Licia Colò

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Licia Colò nel 2014

Licia Colò (1962 – vivente), conduttrice televisiva italiana.

Citazioni di Licia Colò[modifica]

Dall'intervista di Agnese Pellegrini, Un sorriso svela il bello della vita, Credere, n. 9, 2015
  • Credo che il sorriso apra tutte le porte e disarmi le persone arroganti.
  • Ho sempre vissuto la fede in maniera molto intima.
  • Il nostro corpo è un involucro, [...] ciò che conta davvero è quello che c'è dentro.
  • Tra i doni più belli che abbiamo ricevuto c'è la natura, che purtroppo spesso diamo per scontata.

Cuore di gatta[modifica]

Incipit[modifica]

Questo libro nasce dal desiderio di rendere immortale il mio amore per Pupina.
È un gesto di riconoscenza nei confronti di un essere che di amore me ne ha dato tanto in ogni attimo della vita. A suo modo. Silenziosamente, quasi senza farsi notare. Ma in tutti i momenti belli o brutti, lei c'è sempre stata, superando i limiti della vita e della morte, come un angelo custode. Tante cose mi ha insegnato. A non perdere la speranza mai, a lottare fino alla fine, a non vendersi per nessuna ragione al mondo. Meglio di un maestro, mi ha fatto capire cos'è la dignità. A mio marito ha raccontato chi sono i gatti e lo ha fatto innamorare.

Citazioni[modifica]

  • Molti sorridono quando sentono parlare di un animale come se si trattasse di un essere umano... Sono abituata anche a sentire le critiche di chi mi accusa di occuparmi più di animali che di uomini...
    Ebbene, di costoro non mi curo, perché in genere si tratta proprio di chi impugna questa scusa per non occuparsi di nessuno, né di uomini né di animali.
  • Non oso pensare alla tristezza di un paradiso senza animali, fatto solo per gli uomini... Un luogo senza i loro colori, le loro voci. Una natura vuota di vita animale mi sembra una natura inutile, indegna del paradiso.
  • È un dato di fatto che nella maggior parte dei casi ci fa comodo non riconoscere la capacità degli animali di provare sentimenti, di amare, odiare, soffrire e provare paura, se non terrore... Ci fa comodo perché ci nutriamo degli animali e dei loro prodotti, perché di loro ci serviamo in ogni senso.
  • [...] se ogni uomo è un universo a sé, la stessa cosa vale per gli animali. Non è vero che sono tutti uguali, che si comportano allo stesso modo, che in quanto gatti, ad esempio, sono egoisti e più legati alla casa che a noi.
  • La vita dei nostri animali e il loro destino inevitabilmente si intrecciano con i nostri e, se ci pensiamo, raccontando di loro raccontiamo di noi, e viceversa.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]