Lituania

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sulla Lituania e i lituani.

  • La Lituania è stata cristianizzata soltanto dal quattordicesimo secolo ed anche allora ciò non ha significato granché, perché è stata attuata da missionari che non comprendevano la lingua, e la campagna è restata pagana per almeno due o tre secoli. Poi nel XVI secolo sono venuti i Gesuiti che hanno iniziato a convertire le persone. In alcuni posti, sino al diciannovesimo e ventesimo secolo, c'era una fede antica nelle dèe e in ogni specie di esseri. Quindi, nella mia infanzia, sono stata esposta a molte cose che erano, direi, quasi preistoriche. (Marija Gimbutas)
  • Lituania, patria mia! tu sei come la salute: ad apprezzarti interamente solo apprende colui che ti ha perduta! Oggi la tua bellezza, in tutto il suo splendore, io veggo e descrivo perché, nell'esilio, mi struggo di te! (Adam Mickiewicz)
  • Quando sono nata in Lituania, c'erano ancora il cinquanta per cento di pagani. Ho avuto parecchi legami diretti con le Dèe. Erano attorno a me, durante la mia infanzia. La Dèa Laima era là, poteva chiamare la notte e guardare dalla finestra. Quando una donna partoriva, lei compariva, e la nonna organizzava le cose: era dotata di asciugamani della Dèa e dei tessuti venivano stesi per lei, perché lei tesse la vita, lei è la filatrice. La Dèa oggi può essere in via di estinzione, ma fino a 50 anni fa anni era ancora molto presente. (Marija Gimbutas)
  • Un paese di foreste e boschi immensi, verdi laghi e pianure a perdita d'occhio, lagune che sembrano mare, dune altissime e un mare grigio che si confonde col cielo. Ci ha pensato l'esuberante natura a garantire una continuità, quasi metafisica, con il passato. In Lituania sopravvive tra gli abitanti l'antico culto degli alberi e delle foreste, accanto a un forte culto dei morti. Un'immagine del cosmo incantata dal mistero delle fertilità, della vita che non ha parole, di una terra-madre che genera e accoglie un'immensa fratellanza umano-animale-vegetale. Le foreste come luogo di culto per eccellenza: sacre, ovvero intangibili, perché divinamente abitate in ogni anfratto. Nelle foreste abitava Medeina, dea di tutto ciò che cresce. La Lituania è stata l'ultimo stato europeo ad abbandonare (di malavoglia) il paganesimo per il cristianesimo (1387). L'ostinata sopravvivenza del paganesimo, fino ai nostri giorni, è una delle chiavi per comprendere la Lituania. (Francesco Cataluccio)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]