Luigi Cancrini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Luigi Cancrini (1938 – vivente), scrittore, politico, psichiatra e docente universitario italiano.

Citazioni di Luigi Cancrini[modifica]

  • Una diagnosi psichiatrica relativa al caso di padre Pio non è difficile da proporre. Osservato longitudinalmente, il disturbo di cui ha sofferto padre Pio è, secondo il Dsm IV (il manuale diagnostico preparato dall'Associazione degli psichiatri americani e oggi largamente utilizzato anche in Italia e in Europa), un disturbo istrionico di personalità. Osservato trasversalmente, nelle sue manifestazioni sintomatiche più evidenti, il suo è un disturbo di trance dissociativa. (citato in Mario Guarino, Santo impostore, Kaos edizioni, 1999)

Psicologia della famiglia[modifica]

Incipit[modifica]

Uno studio della famiglia presuppone l'individuazione di strumenti concettuali utili a tale studio: essi sono molti se si fa riferimento alla letteratura ormai ampia sull'argomento, e chi scrive fa evidentemente una scelta di campo scegliendone alcuni invece di altri. Essa fa riferimento, inoltre, a un'esperienza maturata in uno ambito specifico di lavoro, perché il contatto dell'osservatore con la famiglia avviene secondo modalità diverse (conoscenza casuale, studio della propria famiglia, ricerca sperimentale svolta con famiglie volontarie o pagane, terapia della famiglia o attraverso la famiglia, ecc.) e perché ciò condiziona profondamente, con le motivazioni sue e della famiglia, il tipo di conoscenza che della famiglia si fa.

Citazioni[modifica]

  • Comprendere il comportamento di un gruppo familiare è più facile se si accetta di far riferimento al gruppo visto nella sua totalità invece che in termini di somma di comportamenti individuali. (p. 259)
  • Ogni sistema interpersonale si riconosce, più o meno implicitamente, in uno scopo. Le sue regole consentono di individuare questo scopo, ma la loro individuazione chiede immediatamente un chiarimento del livello cui esso si colloca. (p. 275)
  • L'analisi scientifica deve spingersi nei recinti sacri della famiglia, degli affetti, della formazione del carattere e delle ideologie. È a questo livello che occorre cercare l'origine della propria visione del mondo, il cemento che tiene insieme e governa il blocco complesso delle motivazioni e delle scelte dei singoli gruppi. (p. 298)

[Luigi Cancrini, Psicologia della famiglia; citato in Ritratto di famiglia degli anni '80, Edizioni Laterza, Bari 1981]

Altri progetti[modifica]