Magic: l'Adunanza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Magic The Gathering)
Jump to navigation Jump to search
Una partita di Magic.

Magic: L'Adunanza (Magic: The Gathering nell'originale inglese) è il primo gioco di carte collezionabili, creato da Richard Garfield e pubblicato dalla Wizards of the Coast nel 1994.

Testo di colore delle carte[modifica]

Set Base[modifica]

Prima Edizione[modifica]

  • «Il piede di pietra è connesso alla caviglia di pietra, la caviglia di pietra è connessa alla gamba di pietra...» —Canzone del costruttore di Artefatti. (Golem di Obsiana)

Quinta Edizione[modifica]

  • «Alcuni hanno detto che non c'è finezza nell'arte della distruzione. Sapete una cosa? Sono tutti morti.» —Jaya Ballard, mago specialista. (Inferno)

Settima Edizione[modifica]

  • A volte le ali dei draghi caduti si rifiutano di lasciare il cielo. (Ragnatela Solare)
  • Un folle non conosce la paura. Un eroe non la mostra. (Eroe Intrepido)
  • «Perché piangi per i morti? Io gioisco, poiché sono morti per me.» —Angelo caduto, a Serra. (Angelo Caduto)
  • Il rombo dei suoi zoccoli trasforma i sogni in disperazione. (Incubo)
  • La terra si arma con il fuoco. (Assalto Sismico)
  • La parte più difficile del suo addestramento è fargli capire che non deve mangiare il cinghiale. (Carro Goblin)
  • «Pietà? La pietà va bene nei campi da gioco, non nei campi di battaglia.» (Assalto implacabile)
  • «Saper parlare agli alberi è molto utile. Ma lo è ancora di più riuscire a capirli.» (Antico di Fyndhorn)
  • «Perché la morte deve sempre avere l'ultima parola?» -druido di Llanowar. (Rigenerazione)
  • Gli armodonti vengono addestrati a calpestare le cose. Le cose nemiche. (Armodonte Addestrato)
  • Hanno artigli lunghi quanto un tuo braccio. E hanno un pessimo carattere. (Orso Grizzly)
  • «Niente può fermare il potere della vita. Neppure la morte.» —chierico Oneano. (Alito di Vita)

Ottava Edizione[modifica]

  • «Sono legata a tutti i miei figli. Condivido le loro gioie, mi infurio per i loro dolori.» (Legame Spirituale)
  • È facile credere che il mostro sia solo una leggenda... almeno fintanto che non senti duecento tonnellate di leggenda che si abbattono sulla tua nave. (Mostro Marino)
  • Addestrati nell'arte del sotterfugio, gli assassini reali scelgono le loro vittime con cura e si affidano al tempismo e alla precisione piuttosto che alla forza bruta. (Assassino Reale)
  • «Un, due, tre. / Dopo più non so che c'è.» — marcia mogg. (Stemma Araldico)

Decima Edizione[modifica]

  • «Tu non sei morto fino a che io non acconsento.» (Reya Dawnbringer)
  • «La vita è un gioco. L'unica cosa che conta è se sei una pedina o un giocatore.» (Ambasciatore Laquatus)

Set di espansione[modifica]

Arabian Nights[modifica]

  • «Quando gli elefanti combattono, è l'erba quella che ne soffre di più.» —proverbio Kikuyu. (Elefante da Guerra)

Leggende[modifica]

  • «Nell'assopita e buia caverna della mente, i sogni fanno il nido con i frammenti caduti dalle carovane del giorno.» —Rabindranath Tagore (Sogni del mondo sotterraneo)
  • «Il mio potere è vasto come le pianure, la mia forza è quella delle montagne. Ogni onda che si infrange sulle rocce tuona come il sangue nelle mie vene.» —Memorie. (Dakkon Blackblade)

L'Oscurità[modifica]

  • «Ogni briciolo di compassione che ancora albergava nella mia anima, scomparve quando mi gettarono tra le fiamme.» —Mairsil, il Pretendente. (Inferno)

Visioni[modifica]

  • Fare un patto con il rinoceronte —modo di dire Femeref, che significa "non avere altra scelta" (Coercizione)

Fortezza[modifica]

  • Il demonietto, inconsapevole del proprio odore, si fermò a prendere fiato... e morì all'istante. (Demonietto Fetido)
  • «I legami della lealtà possono incatenarti alla tomba.» —Crovax, evincaro dominante. (Patto sepolcrale)

Esodo[modifica]

  • «La storia è un'arma potente.» —Karn, golem d'argento. (Scrivano)
  • «Uno, due, tre... a contar vai avanti te.» — Marcia dei Mogg. (Stemma Araldico)

Saga di Urza[modifica]

  • «Credi nell'ideale non nell'idolo.» —Serra. (Adorare)

Eredità di Urza[modifica]

  • Anche un nemico può essere una risorsa preziosa. (Inversione Benedetta)
  • La morte non è una scusa sufficiente per smettere di lavorare. (Rivendicazione di Phyrexia)
  • Un lupo senza branco è un sopravvissuto, oppure un reietto. (Lupo Solitario)

Destino di Urza[modifica]

  • Il re della acque di Yavimaya presta una costante attenzione ai propri sudditi... e prospera sulla loro adulazione. (Coccodrillo Imperatore)
  • Punto 1: Trova tuo cugino. / Punto 2: Metti tuo cugino nel cannone. / Punto 3: Trova un altro cugino. (Cannone da Carne)

Maschere di Mercadia[modifica]

  • Combattere per una giusta causa è fonte di nuovo vigore. (Nobile Intento)
  • Si nutrono dei vivi per rimanere non morti. (Ghoul di Bosco Cupo)

Nemesis[modifica]

  • Se ti guardi solo dai giganti, finirai per essere divorato dalle formiche. (Omuncolo Furtivo)

Profezia[modifica]

  • «Tu sei disposto a morire per la tua patria. Io preferisco uccidere per essa.» —Latulla, sovrintendente di Keld. (Distruggere)
  • I Keldoniani erano abituati al terreno difficile, ma non si aspettavano che fosse anche aggressivo. (Terreno Vivente)
  • Distrugge tutto ciò che incontra sulla propria strada... compresa la strada. (Bestia Mietitrice)
  • Quando hai dato tutto, sei capace di tutto. —Iscrizione del Pozzo. (Pozzo della Scoperta)
  • Tutti sono manipolati. Con i morti è solo più palese. (Fili dell'Anima)

Invasione[modifica]

  • «L'isolamento non è la soluzione.» —Urza, a Teferi. (Fossato di teferi)
  • «Da cosa vuoi cominciare, dal danno o dalla beffa?» (Minare)
  • «Respira a fondo, Dominaria. Respira a fondo e muori. —Tsabo Tavoc, generale di Phyrexia. (Spore Pestilenziali)

Congiunzione[modifica]

  • «Io conferisco con la Morte stessa. Come speri di riuscire a farmi del male?» —Lord Dralnu. (Signore dei Non Morti)
  • «Comanda attraverso la paura, Darigaaz. Solo se i draghi provano terrore diventeranno tuoi servitori.» —Tevesh Szat. (Consiglio Malevolo)

Apocalisse[modifica]

  • I buoni condottieri imparano in fretta a sfruttare il terreno. (Azione Evasiva)
  • Per loro l'unica morte onorevole è quella che lascia un cratere. (Nano Sangue-di-Fuoco)
  • Per i kavu, i Phirexiani sono solo una merenda croccante. (Picchiatore Kavu)

Odissea[modifica]

  • I buoni strateghi approfittano delle opportunità. I grandi strateghi se le creano. (Rifugio)
  • Alcuni trovano l'ispirazione nelle proprie spade. Altri la trovano nei propri condottieri. (Pianna, Capitano Nomade)
  • «Neanche la mia ombra sa dove sono.» (Artista della Fuga)
  • Una buona memoria non vale quanto un buono scrivano. (Scrivano)
  • «La mia casa è dove c'è un cimitero decente e dove gli stranieri possono sparire senza che nessuno faccia domande indiscrete.» (Braids, Servitore della Cabala)
  • «Gli zombie non uccidono: reclutano.» —Braids, evocatore di dementia. (Assassino Zombie)
  • «Chiunque può schioccare le dita per estirpare un'anima. Io preferisco uccidere in modo creativo.» —Braids, evocatore di dementia. (Dipartita Agghiacciante)
  • Coloro che non vogliono seguire, sono condannati a comandare. (Anarchico)
  • «Colpisci l'acciaio fino a quando si piega. / Non funziona? Fallo a pezzetti!» —canzone di forgia nanesca. (Frantumare)
  • Duro come la pietra e doppiamente testardo. —complimento nanesco. (Energumeno nanesco)
  • Semina un campo di desideri e otterrai solo altri desideri. —insegnamento nantuko. (Anziano Nantuko)
  • Abbi pazienza con le piccole creature, poiché potrebbero insorgere e colpirti. (Richiamo del Druido)
  • «Trovare la strada una volta è questione di fortuna. Trovarla una seconda è questione di mappe.» (Cartografo)
  • Avrebbe una temibile reputazione se solo lasciasse qualche sopravvissuto. (Vendicatore di Krosa)

Tormento[modifica]

  • È facile vedere la differenza fra i cefalidi infidi e quelli onesti: quelli onesti sono morti. (Aristocratico Cefalide)
  • Sa per cosa batte il tuo cuore. E sa come farlo smettere. (Macina Organi)
  • Non confondere la follia per coraggio. (Forza della Follia)
  • L'oscuro dono di Chainer per un'anima ancora più oscura. (Campione di Laquatus)
  • Gli imperi sorgono e cadono, ma il Male è eterno. (Vampiro di Sengir)
  • Non è facile essere umili quando tutto il mondo è alla portata della tua bocca. (Wurm Arrogante)

Sentenza[modifica]

  • «Il mio destino è salvare gli altri in modo che i loro destini si possano compiere.» (Guardia del Corpo Benevola)
  • «Perché preghiamo l'Antenata? Perché ci ascolta.» —Anziano mistico. (Castigare)
  • La mente canta, anche se a volte è un lamento funebre. (Mutamento di Moralità)
  • «Non cospargo di sale le ferite. Utilizzo lo zolfo.» —Matoc, lavamante. (Dolore Accecante)
  • «Quando vivi per gli altri, vivi per te stesso.» (Thriss, Primus dei Nantuko)
  • Perché perdere tempo a creare armi? La natura ci fornisce tutte quelle di cui abbiamo bisogno. —guerriero centauro. (Scarabeo Guscio di Ferro)

Assalto[modifica]

  • I chierici la videro come un dono divino. Lei li vide solo come alleati nella sua guerra contro Phage. (Benedizione di Akroma)
  • La sua certezza è così grande che i semplici fatti non riescono a scuoterla. (Vero Credente)
  • «Alcuni sogni non dovrebbero mai concretizzarsi.» (Volere di Ixidor)
  • «La realtà mi ha esiliato. Non sono più soggetto alle sue regole.» (Ixidor, Manipolatore della Realtà)
  • «I miei sacerdoti giurano fedeltà alla Cabala non fino alla morte, ma ben oltre.» —Patriarca della Cabala. (Pastore della Putrefazione)
  • Nessuno ad Aphetto risponde a chi bussa dopo il tramonto. (Legione di Arti)
  • L'anima getta le proprie luci, la morte le proprie ombre. Quando la luce si attenua, la vita e la morte si incontrano. —Insegnamento nantuko. (Guscio Nantuko)
  • Ci sono due tipi di cose che cadono dal cielo, e nessuna delle due è piacevole. (Condor in Picchiata)
  • «La vita è troppo breve perché io permetta a un pezzo di roccia di sbarrarmi la strada.» (Scoppiaroccia Nanesco)
  • «Alcuni risolvono i problemi pensando e parlando. Altri usano le rocce.» —Toggo, fabbro goblin. (Valanga Mirata)
  • «Darius?» «Sì?» «Un goblin sta per assalirti.» «E allora?» «Ci tenevo a dirlo.» (Ondata di Indifferenza)
  • Con grande sorpresa, Furt scoprì che le strane creature non erano in tutto e per tutto simili a insetti. (Goblin Ficcanaso)
  • «Vita, sii il mio scudo.» (Corona del Vigore)
  • «La vecchia dimora non sarà mai dimenticata, la nuova dimora sarà nostra per sempre.» (Guida Elfica)
  • I goblin risero quando l'elfo scappò via, ma smisero appena tornò con i propri compagni. (Araldo di Boscocavo)
  • «Le mie idee sono cambiate. La mia forza no.» (Kamahl, Mano di Krosa)
  • Mentre Krosa liberava la pace dentro Kamahl, lui scatenava la furia dentro Krosa. (Evocazioni di Kamahl)

Legioni[modifica]

  • «Nessun riposo. Nessuna pietà. Nessuna eccezione.» (Akroma, Angelo della Distruzione)
  • Pestilenza e morte in un'unica, conveniente confezione. (Ghoul Velenoso)
  • «Ti ordino di offrirti volontario.» (Sergente Istruttore di Skirk)
  • «Tirategli le rocce! Tirategli le lance! Tirategli Furt!» (Osservatorio Goblin)
  • «Come si ferma un raptor in carica? No, sul serio! Aiuto!» —Blarg, buffone goblin. (Raptor Inarrestabile)
  • La sua dieta è composta da frutta, piante, piccoli animali del bosco, grossi animali del bosco, boschi, frutteti, fattorie e piccole città. (Baloth Enorme)
  • «La sua voce è selvaggia, indomita e pura.» —Kamahl, accolito druido. (Musa Semigena)
  • «Ogni giorno si aggiungono nuovi anelli alla catena alimentare.» —Ricercatore del Progetto Marea. (Undrog)

Flagello[modifica]

  • «Quando hai bevuto la tua parte, passa la coppa ad altri assetati.» (La Ricompensa dei Fedeli)
  • «Se avessi voluto la tua opinione, ti avrei detto qual era.» —Pemmin, sopravvissuto della Marea. (Reprimere)
  • La distruzione che porta è niente in confronto al caos che regna nella sua mente. (Goblin Psicopatico)
  • «Non ti piacerei quando sono arrabbiato.» (Infuriare)
  • «Fuoco, mirate, pronti!» (Offensiva dei Goblin)
  • Il suo sangue è vita. Il suo corpo è crescita. (Antico Dimenticato)

Mirrodin[modifica]

  • «La Pozza della Conoscenza contiene tutte le risposte . . . e la più frequente è "No".» (Prepotenza)
  • Che rumore fa una testa che si rompe? (Strappa Mente)
  • L'ecosistema artificiale di Mirrodin ha bisogno dei propri predatori, spazzini e di insensate forze della natura. (Vermicolo)
  • Nella lingua dei goblin non esiste una parola per dire "strategia". A dire la verità, nella lingua dei goblin non c'è neppure una parola per dire "parola". (Assalitore Goblin)
  • «Cosa significa che siamo a corto di roba da fondere? Dammi subito una delle tue gambe.» (Sciamano di Krark-Clan)
  • Nel suo cuore si trova il segreto dell'immortalità. (Angelo di Platino)
  • Per la sua bellezza, vengono combattute guerre. E con il suo potere, le guerre vengono vinte. (Loto Dorato)
  • Il comandante dice alle truppe dove andare, ma è lo stendardo a ricordare loro perché devono farlo. (Stendardo del Sole Leonid)

Darksteel[modifica]

  • «Un giorno, qualcuno mi batterà. Ma non sarà oggi, e non sarai tu.» (Ultime Parole)
  • Prima delle guerre e delle armi, già esisteva la rabbia. (Impulso della Forgia)
  • Da sempre facilmente impressionabile, Durg stava per essere impresso su una parete. (Archeologo Goblin)
  • Perché combattere è più facile che capire cos'altro si può fare. (Goblin infuriato)
  • Prima dei predatori e delle prede, già esisteva la vita. (Impulso del Groviglio)

Quinta Alba[modifica]

  • Ogni cicatrice è una lezione, ogni battaglia mette alla prova ciò che hai imparato. (Rito di Transizione)
  • Ha una superiorità numerica di uno a molti. (Tyrranax)
  • «Ogni memoria della tua esistenza verrà spazzata via dalla realtà. Morirai, e nessuno ti piangerà» —Memnarch. (Porta sul Nulla)

Traditori di Kamigawa[modifica]

  • «Sorgi come il sole, sii saldo come la montagna, carica come il leone, muori come un eroe.» —Generale Takeno. (Giorno del Destino)
  • Ci vollero novantanove monaci per tessere la magia che intrappolò Yukora. Quando in novantanove morirono, la magia si ruppe e il demone fece ritorno al mondo dei mortali, bramoso di vendicarsi della propria prigionia. (Yukora, il Prigioniero)

Ravnica: Città delle Gilde[modifica]

  • «Attraverso la furia della battaglia vidi il bagliore del sole su una chioma dorata, lo splendore della gloria vestito di una corazza; lasciai cadere la mia spada e piansi per la stupidità della guerra.» —Dravin, disertore Gruul. (Arconte Sfavillante)
  • A volte vai tu all'infermo, e altre volte è l'inferno a venire da te. (Spaccainferno)
  • Solo i prescelti vengono risparmiati. (Purificazione di Razia)

Patto delle Gilde[modifica]

  • Deviare una magia attraverso il cervello di un goblin è il modo migliore per farle sbagliare bersaglio. (Flettomante Goblin)

Discordia[modifica]

  • I riti sacrificali hanno luogo davanti a un pubblico di cultisti esultanti, ciascuno desideroso di essere il prossimo sul palco. (Lyzolda, la Strega di Sangue)

Lorwyn[modifica]

  • La magia dei cangianti soddisfa anche i desideri più insoliti. (Ali di Velis Vel)
  • Raccoglie i rari dispiaceri di Lorwyn. (Buccina Dolente)
  • Un cacciatore selvaggio col portamento di un principe. (Nath di Foglia Dorata)
  • «Senza il fuoco non ci sarebbero utensili di ferro, né pasti caldi e nessuna epurazione del vecchio per far posto al nuovo.» — Credo dell'Allegro Focolare. (Anelli dell' Allegro Focolare)

Vespro[modifica]

  • Nei periodi più oscuri, la Verità brandisce una lama. (Arconte della Giustizia)

Frammenti di Alara[modifica]

  • Quando l'incarico si trasformò in non morte, smise di chiamarlo il lavoro della sua vita. (Ad Nauseam)
  • Le sue ali sono le preghiere dei devoti; la sua spada, la disperazione degli abietti. (Arcangelo Empireo)
  • Perfino i soldati più temprati dalla battaglia si fermano in sua presenza per un momento di introspezione. (Angelo Stoico)

Zendikar[modifica]

  • Una goccia è tutto quel che gli serve ora per trovarti dopo. (Cercasangue)

Cicatrici di Mirrodin[modifica]

  • «Non dico che sia un lavoro pericoloso. Dico solo che non dovresti farti ingaggiare se hai qualche progetto per il tuo settantesimo compleanno.» (Esploratore di Salvataggio)
  • ATTENZIONE! Tenere le appendici lontano dal davanti della macchina. E dal dietro della macchina. E dai lati della macchina. E dal sopra della macchina. (Trebbiatrice dei Campi Taglienti)

Nuova Phyrexia[modifica]

  • «Il tuo primo errore è stato di pensare che ti avrei lasciato vivere abbastanza a lungo da farne un secondo.» —Sarnvax, settario Gitaxian. (Passo Falso Mentale)

Altri set di carte[modifica]

Portal[modifica]

  • Amaro come assenzio, dolce come idromele. (Vendetta)
  • Lo schieramento della fanteria è l'arte di mettere le tue truppe nel posto sbagliato al momento giusto. (Soldati Appiedati)
  • Corvo delle tempeste che cala, inverno che resta. Corvo delle tempeste che vola, l'estate è in festa. (Corvo delle Tempeste)
  • Il fuoco non muore mai da solo. (Fiammata)

Portal Seconda Era[modifica]

  • È arrabbiato con il mondo, con la propria famiglia e con la vita. Più che altro è arrabbiato e basta. (Goblin furioso)

Da controllare[modifica]

  • Alcuni combattono per l'onore e altri per l'oro, ma la milizia combatte per la propria terra. (Milizia Fervente)
  • I Cho-Arrim credono che si possa comandare solo dando l'esempio. (Capitano Ramosiano)
  • Due piccoli goblin al sole. Esce un grifone e ne resta uno solo. (Grifone Selvaggio)
  • I Keldoniani possono avere un temperamento esplosivo, ma io ho gli esplosivi. (Portatore di Mine)
  • La creazione non è niente di speciale. Tutto ciò che puoi fare, io posso disfarlo in un battito di ciglia. –Alexi, Maga dello Zefiro. (Annientare)
  • La verità sarà sempre più luminosa di tutte le bugie. (Demistificare)
  • Cos'è peggio? Non avere niente che valga la pena da difendere o non avere nessuno con cui difenderlo? (Curatore Turbato)
  • Un pensiero apre mille occhi, un sole porte mille albe. (Portatore della Luce)
  • La superficie del Mondo non ha nulla che io non possa prendere. –Signore di Atlantide. (Confiscare)
  • Ho visto nebbie tanto spesse da poter essere tagliate con il coltello, ma mai una che fosse capace di tagliare me! –Tahngarth della Cavalcavento. (Elementale della Nebbia)
  • Potrai vedere il nostro mondo solo quando chiuderai gli occhi e li stringerai fino a scorgere minuscole fluttuare davanti a te. (Veggente Thalakos)
  • In guerra non schierarsi può essere pericoloso... ma anche redditizio. (Mercante di Vodalia)
  • Il genio e la follia sono spesso separati solo dalla portata del successo. (Ispirazione)
  • Gli amici ti insegnano quello che vuoi sapere... i nemici quello che devi sapere. (Studio Ristico)
  • Quale muro non ha scale ma scaglie? –indovinello Nakaya. (Muro di Vipere)
  • I morti sono ottimi soldati. Non disobbediscono agli ordini, non si arrendono mai e non si fermano quando perdono una parte del corpo in battaglia. –Nevinyrral, Manuale del Necromante. (Scheletri Maledetti)
  • La guerra non ha uno scopo, la guerra è fine a se stessa. Non chiedere perché i campi bruciano o la peste si diffonde. Non chiedere perché combatto. (Cavaliere Nero)
  • Tutti gli orgg sanno come uccidere; l'addestramento serve per insegnargli cosa uccidere. (Orgg Addestrato)
  • Questo braccio è per colpire. Questo è per schiacciare. Questo è per grattarsi. E quello... quello non so a cosa serve -addestratore orgg. (Orgg Addestrato 7ed)
  • Numsgil, per diventare Re dei Goblin, uccise Blog, che uccise Unkful, che uccise Viddle, che uccise Loll, che uccise Alrok... (Re dei Goblin)
  • Solo perché hanno una mazza non significano che siano organizzati. (Goblin Predatori di Mons)
  • I giganti delle colline sono soltanto grossi. Naturalmente non è poco. (Gigante delle Colline)
  • Per un goblin non serve farsi avanti per diventare eroi; sono tutti gli altri a indietreggiare! –Biggum Flodrot, goblin veterano. (Eroe Goblin)
  • I fulmini legano le anime al mondo. —detto di Kor. (Shock)
  • L'odio sopravvive a chi odia. (Rancore)
  • "Pensi di potermi fermare?" Sibilò Tsabo – "Penso di poterti uccidere" Rispose Gerrad. (Ideali a confronto)

Altri progetti[modifica]