Marija Veniaminovna Judina

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Marija Veniaminovna Judina (1899 – 1970), pianista sovietica.

Citazioni di Maria Yudina[modifica]

  • La ringrazio per il Suo aiuto[1], Josif Vissarionovič. Pregherò giorno e notte per Lei e chiederò al Signore che perdoni i Suoi gravi peccati contro il popolo e la nazione. Dio è misericordioso, La perdonerà. I soldi li devolverò per i restauri della chiesa in cui vado.[2]

Note[modifica]

  1. Con queste parole la pianista rispose a Stalin che, in segno di ammirazione per l'esecuzione del concerto n. 23 k 488 di Mozart, le aveva fatto dono di ventimila rubli. Cfr. Liberi, pp. 29-30.
  2. Citato in Giovanna Parravicini, Liberi. Storie e testimonianze dalla Russia, BUR, Milano, 2008, p. 30. ISBN 978-88-58-60542-4

Altri progetti[modifica]