Mario David

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Mario David (1934 – 2005), calciatore italiano.

Citazioni su Mario David[modifica]

  • Lo nomini e pensi al Cile, alle provocazioni di Sanchez, agli smaccati favoritismi dell'arbitro Aston e all'indegna gazzarra (con espulsioni sua e di Ferrini che costa all'Italia l'eliminazione ai mondiali '62). E forse è ingiusto. Questo mediano-terzino friulano, pur campionissimo di scopa e briscola, è stato un calciatore vero, solido e indispensabile per tutte le squadre in cui ha militato. Nel Milan è un'utilissima spalla di fuoriclasse poco dinamici come Sani e Rivera. I suoi cross precisi sono merce preziosa per i goleador Altafini e Barison. Dopo aver vinto la Coppa dei Campioni è svenduto, trentunenne, alla Sampdoria. Inutile dire che quel lontano Cile-Italia 2-0 è la sua ultima apparizione in azzurro.[1]  autore? autore?

Note[modifica]

  1. In Marco Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, Dalai editore, 2000.

Altri progetti[modifica]