Mario Polia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Mario Polia

Mario Polia (1947 – vivente), storico, archeologo, antropologo ed etnografo italiano.

  • Dall'Opera tutta di Tolkien emerge possente l'affermazione di una dei diritti fondamentali dell'uomo: il diritto a creare. "La fantasia Rimane un diritto umano – scrive l'autore – creiamo alla nostra misura e nel nostro modo derivativo perché siamo stati creati: e non soltanto creati, ma fatti a immagine e somiglianza del Creatore" (da Omaggio a Tolkien)
  • Il sincretismo è uno degli errori più perniciosi e diffusi fra tutti quelli che oggi minacciano di vanificare la ricerca e la pratica religiosa dei singoli. Il sincretismo minaccia dal di dentro anche un possibile, costruttivo dialogo inter-religioso. (da Il seme e la pienezza)
  • Lo scopo del dialogo interreligioso, che è manifestazione operativa dell'ecumenismo, è quello di riconoscere, armonizzare e potenziare le tendenze comuni, i comuni ideali, i valori comuni condivisi fra le varie tradizioni. Ciò nel riconoscimento che l'esistenza di quei valori porta la firma di Dio ed accusa l'uomo di ogni possibile deviazione e tradimento. Consiste nell'esaltare i valori di civiltà comuni alle varie religioni che si propongono, tutti e senza eccezioni, la formazione di un homo novus rigenerato dallo spirito, un uomo in cui i valori che definiscono la natura umana sono tutti presenti ed agenti, nutriti dalla fede e poggiati saldamente sulla conoscenza religiosa. (da Il seme e la pienezza)
  • Ho scritto perché credo che molti di quei valori etici come la lealtà, la sincerità del cuore, il dominio di sé, il rispetto per la parola data, l'atteggiamento benevolo verso i deboli non sono appannaggio di una determinata cultura ma valori fondamentali dell'essere che sono, o possono essere, ancora attuali. (da L'Etica del Bushido)
  • La nostra epoca non sa più godere, perché non ha saputo accettare il dolore come fonte dell'umana esistenza. Sfiaccato dalle comodità, soffocato dal ritmo della vita, sazio di piaceri, che non sanno proporre altro al di là di se stessi, il cuore si stordisce ed allontana lo spettro della morte senza, peraltro, superarne il timore. (da Mio padre mi disse. Tradizione, religione e magia sui monti dell'alta Sabina)

Altri progetti[modifica]