Matilde di Canossa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Matilde di Canossa

Matilde di Canossa, o Mathilde, o più correttamente Matilde di Toscana, nota anche come la Grancontessa (1046 – 1115), contessa, duchessa, marchesa e vicaria imperiale.

Citazioni su Matilde di Canossa[modifica]

  • Nel gennaio del 1077, Enrico IV, colpito da un interdetto papale, aveva accettato la mediazione dell'abate Ugo di Clumy per riuscire ad essere ricevuto e «perdonato» dal pontefice. Prima dell'incontro aveva trascorso tre giorni al gelo nel piazzale innevato del castello di Canossa. Scalzo, vestito con un misero abito da penitente, l'imperatore si era poi inginocchiato ai piedi di Gregorio VII per ottenere la revoca della scomunica. Quell'umiliazione fece diventare Matilde, coprotagonista – assieme al papa e all'imperatore – del clamoroso evento. Divenne la donna più celebre del Medioevo, la più importate, forse, assieme a Giovanna d'Arco, vissuta tre secoli dopo di lei. (Paolo Mieli)

Altri progetti[modifica]