Maurice Denuzière

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Maurice Denuzière (1926 – vivente), scrittore francese.

Louisiana[modifica]

Incipit[modifica]

Al tempo in cui l'aristocrazia del cotone governava il Sud degli Stati Uniti il panama era considerato il copricapo naturale del Cavaliere.
Clarence Dandrige, un giovanotto alto in redingote sciancrata di flanella beige aperta su un gilè a doppio petto di seta castana, ne faceva, quella mattina del 10 maggio 1830, mentre percorreva la rue Bourbon, a New Orleans, un uso magistrale.
Ogni venti passi sollevava il cappello di paglia sottile a larghe falde con un gesto ora ampio e tornito ora breve e disinvolto, indicando a questo modo la stima, abilmente dosata, in cui teneva la persona alla quale rivolgeva il saluto.

Citazioni[modifica]

  • La massima eleganza, quella che può riscattare tutte le mancanze di un uomo, è saper morire con dignità. (p. 54)
  • Oggi come oggi, essere americani è ancora per alcuni una scelta, per altri uno stato, ma verrà il giorno in cui sarà una natura. (p. 73)
  • Comportati bene, amico mio, guadagna del denaro, onestamente se puoi, ma soprattutto guadagna del denaro. (p. 79)

Bibliografia[modifica]

  • Maurice Denuzière, Louisiana (Louisiane), traduzione di Augusto Donaudy, Rizzoli Editore, Milano 1980.

Altri progetti[modifica]