Max Jacob

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Max Jacob nel 1934

Max Jacob (1876 – 1944), poeta, pittore, scrittore e critico francese.

Citazioni di Max Jacob[modifica]

  • [Su Amedeo Modigliani] Era rigido, tutto d'un pezzo, inaspettatamente violento, a causa della sua dolcezza apparente... galante e madrigale italiano con le donne e capace di crudeltà. Amava l'educazione e non se ne serviva affatto.[1]
  • Il buon senso è l'istinto del vero.[2]
  • Si nasce con un capolavoro dentro di sé, lo si manca per averlo voluto.[3]
  • Un vecchio non ha più vizi, sono i vizi che hanno lui. (da Le cornet à dés)

Arte poetica[modifica]

  • Chi ha compreso per una volta il vero bello ha compromesso per il futuro tutte le sue gioie artistiche.
  • L'arte è menzogna, ma un buon artista non mente.
  • Una personalità è soltanto un errore persistente.

Consigli a un giovane poeta[modifica]

  • Andate in tribunale, alla corte d’assise. Là vedrete l'umanità nuda come un malato.
  • È utile analizzare dei romanzi anche brutti per conoscerne la costruzione e poter fare di meglio.
  • Un letterato è un giudice istruttore, un confessore, un commissario di polizia.

Note[modifica]

  1. Citato in Christian Parisot, Modigliani, la vita le opere, Edizioni Carte Segrete, pp. 170-171. ISBN 88-96490-91-X
  2. Da Philosophies, III; citato in Fernando Palazzi, Silvio Spaventa Filippi, Il libro dei mille savi, Hoepli, Milano, 2022, n. 1050. ISBN 978-88-203-3911-1
  3. Da Histoires littéraires; citato in Elena Spagnol, Enciclopedia delle citazioni, Garzanti, Milano, 2009. ISBN 9788811504894

Bibliografia[modifica]

  • Max Jacob, Arte poetica. Consigli a un giovane poeta, a cura di Adriano Marchetti, Elliot, Roma, 2018. ISBN 9788869937422

Altri progetti[modifica]