Michael Robotham

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Michael Robotham

Michael Robotham (1960 — vivente), scrittore australiano.

Incipit di alcune opere[modifica]

Il manipolatore[modifica]

Università di Bath

Sono le undici di un mattino di fine settembre, e fuori piove così forte che le mucche galleggiano lungo i fiumi e gli uccelli riposano sui loro corpi gonfi.
L'aula magna è piena. Le file di sedili si innalzano gradatamente tra le scale ai lati dell'auditorium fino a sparire nel buio. Il mio è un pubblico di volti pallidi, giovani e seri, incombenti. La Settimana della Matricola è in pieno fermento e molti di loro hanno dovuto farsi forza per essere qui, dopo aver soppesato mentalmente se frequentare qualche lezione o tornarsene a dormire. Un anno fa stavano guardando filmetti per adolescenti sgranocchiando pop corn. Ora vivono lontani da casa, si ubriacano con alcolici scadenti e aspettano di imparare qualcosa.

Ogni goccia di sangue[modifica]

Se dovessi raccontare chi è Liam Baker con un singolo episodio della sua vita, sceglierei questo: quando aveva diciott'anni picchiò a sangue una ragazza, lasciandola paralizzata dalla vita in giù, perché lei gli aveva rovesciato in testa un secchiello di pop corn.
Nessun evento, più di questo, riesce a definire Liam, neppure la morte di sua madre o la sua fede in Dio, oppure i tre anni trascorsi in un ospedale psichiatrico di massima sicurezza: tutte cose che possono essere attribuite, in un modo o nell'altro, a quel momento di follia durante la coda al cinema.

Bibliografia[modifica]

  • Michael Robotham, Il manipolatore, traduzione di Sonia Comizzoli, Mondolibri, 2010.
  • Michael Robotham, Ogni goccia di sangue, traduzione di Annalisa Biasci, timeCRIME, 2012. ISBN 9788866880042

Altri progetti[modifica]