Nicola Francesco Haym

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Prove per un'opera, di Marco Ricci, raffigurante Nicola Francesco Haym all'harpsichord

Nicola Francesco Haym (1678 – 1729), compositore, violoncellista, librettista e impresario italiano.

Incipit di Amadigi di Gaula[modifica]

Giardino di Melissa.

Notte.

Amadigi, e Dardano.

Amadigi: Or' che di negro Ammanto
È ricoperto il Cielo, e ogn' un' riposa
Prencipe andiamo, oue l'honor c'Invita;
Abbandoniam' queste incantate Soglie,
Che gia' troppo contrarie
Furo' alla gloria mia, ed' al' mio Amore.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]