Nicola Pfund

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Nicola Pfund (1960 – vivente), scrittore svizzero.

Citazioni di Nicola Pfund[modifica]

  • La corsa ti può regalare un sogno (o un senso?) di benessere, ti può dare quella serenità che spesso rincorriamo e che non riusciamo a raggiungere. La corsa è un tempo che ti permette di raggiungere te stesso. Bisogna provare, con moderazione piano piano... L'importante, come sempre, è cominciare; e tranquilli, nessuno vi corre dietro![1]
  • [doping] Quale genitore non sarebbe disposto a "spronare" (per usare un eufemismo) il proprio figlio qualora se ne intuisse anche solo un piccolo talento, pur di vederlo un giorno primeggiare?[2]

La Svizzera in bicicletta[modifica]

Incipit[modifica]

"Già, perché non la Svizzera?". Cercavo una nuova sfida ed eccola qua a portata di mano. La Svizzera in bicicletta, in una settimana. Allora cominciamo con l'aprire l'Atlante e guardiamo la piccola macchia rosa che la Svizzera disegna sulla carta d'Europa. Bisogna ammetterlo, la Svizzera non è grande! Eppure non è così. I cartografi non riproducono la reale superficie delle montagne. Bisognerebbe stendere le Alpi, lisciare quella sgualcita stagnola che è la Svizzera per misurarne la reale grandezza.

Citazioni[modifica]

  • Cos'è la Svizzera, e cosa la unisce, non è semplice da spiegare. A chi svizzero non è ma neppure, probabilmente, agli stessi svizzeri. La Svizzera, di certo, è una "Willensnation", ad indicare una nazione basata sulla volontà di stare unita malgrado le differenze di razza, linguistiche e religiose. (pp. 45-46)
  • Pedalando cambia la percezione del tempo, che si dilata. È il momento in cui si apre la possibilità di un ascolto interiore e in cui si tende a relativizzare quei problemi futili e soffocanti, portando in primo piano le cose essenziali. (p. 57)
  • Uomo selvaggio, stirpe romancia, popolazione Walser, e oggi frotte di turisti provenienti da ogni angolo d'Europa. Di quanti strati di gente sono fatti anche questi luoghi, apparentemente sperduti, isolati in una valle! (p. 67)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Laura Mella, La corsa trasforma l’uomo in un filosofo, Tio.ch, 14 maggio 2013.
  2. Dall'intervista di L. De Carli, Quando lo sport non è salute, Azione.ch, 1 giugno 2015.

Bibliografia[modifica]

  • Nicola Pfund, La Svizzera in bicicletta: un viaggio a due ruote nella patria di Guglielmo Tell, Fontana Edizioni, 2008. ISBN 978-88-8191-255-1

Altri progetti[modifica]