Doping

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Le anfetamine, una delle sostanze dopanti più usate.

Citazioni sul doping.

Citazioni[modifica]

  • A nome di tutti i concorrenti, prometto che prenderemo parte a questi Giochi Olimpici rispettando e osservando le regole che li governano, impegnandoci nel vero spirito della sportività per uno sport senza doping e senza droghe, per la gloria dello sport e l'onore delle nostre squadre. (Giuramento olimpico dell'atleta)[1]
  • Ho vissuto in prima persona le pratiche a cui erano sottoposti i calciatori. Ho visto l'allenatore, Helenio Herrera, che dava le pasticche da mettere sotto la lingua. Le sperimentava sulle riserve (io ero spesso tra quelle) e poi le dava anche ai titolari. (Ferruccio Mazzola)
  • Il ciclismo professionistico ha sempre praticato l'omertà e ha giocato un ruolo importante nella cultura del doping. (David Walsh)
  • Il doping è diffuso ad ogni categoria, limitare i controlli solo all'attività di vertice serve a poco. Vorrei vincesse davvero il più forte, ma non sempre è così. (Rino Tommasi)
  • Il doping è sempre esistito e i calciatori sono ignoranti, nel senso che ignorano elementi di chimica e farmacologia. (Franco Scoglio)
  • Il doping è una triste realtà del ciclismo, come di qualsiasi altro sport di resistenza. Inevitabilmente, alcune squadre e corridori pensano che le cose vadano come con le armi nucleari – bisogna farne uso, se si vuole rimanere competitivi all'interno del gruppo. Personalmente, non l'ho mai vista così e, di certo, dopo la chemio, avevo la repulsione ad introdurre qualsiasi sostanza estranea nel mio corpo. (Lance Armstrong)
  • Il doping pesante, per esempio l'Epo o le trasfusioni con le sacche di sangue, merita squalifica a vita. Chi ci prova non dovrebbe avere più diritto di cittadinanza nello sport. (Chris Froome)
  • Il tennis è complicato, imprevedibile, magari piove e ti rimandano il match. Non è solo correre e colpire. È strategia, testa. E non c'è droga per migliorare l'intelligenza. (Boris Becker)
  • Io dico che la salute non si compra e che il denaro non te lo porti nella bara. (Damiano Cunego)
  • La maggioranza di noi tennisti si imbottisce di pastiglie. (Boris Becker)
  • Lo sport è vita, ma è ancor più appagante se fatto lealmente, senza scorciatoie, senza inganni. Che senso ha vincere sapendo che hai barato? (Ivan Basso)
  • Mi piacerebbe uno sport senza doping, ma è un'illusione. C'è tanto denaro in ballo, questo spinge la gente a doparsi. Sono convinto che nel tennis il doping non serva. Solo una minoranza pensa il contrario. Noi possiamo essere sottoposti ai controlli in qualsiasi momento e credo sia la cosa giusta da fare. Preferisco sapere che sto giocando contro un avversario pulito. Purtroppo non è sempre così. (Roger Federer)
  • Molti si dopano pur sapendo che questo non sarà abbastanza per farli vincere. La soluzione? Io non ne vedo che una, drastica: la radiazione. È il mo­men­to di far paura alla gente. È necessario che chi risulta positivo, venga al­lontanato. Per sempre. (Mario Cipollini)
  • Nel tennis c'è il doping come in quasi tutti gli sport. Non credo agli atleti vittime, che prendono le cose senza saperlo. Allora non sono vittime, sono deficienti. La verità è che poi beccano sempre chi vogliono beccare. Conta molto la forza politica di una nazione. (Adriano Panatta)
  • Nessuno parte con l'intenzione di doparsi. Amiamo il nostro sport per la sua purezza; sei solo tu, la tua bici, la strada, la corsa. (Tyler Hamilton)
  • Purtroppo lo sport non riuscirà mai liberarsi dai dubbi che il doping, che probabilmente è sempre esistito ma che negli ultimi anni è diventato indesiderato protagonista di ogni vicenda sportiva, propone con dolorosa continuità. (Rino Tommasi)
  • Questa tre settimane sono state terribili. Ogni giorno mi alzavo alle 2, 3, 4, 5 del mattino perché sapevo che dalle 6 poteva arrivare il controllo antidoping e dovevo dire alla mia fidanzata di non aprire, sennò ero positivo. (Alex Schwazer)
  • Sono sicuro che nel tennis ci siano giocatori che assumono sostanze dopanti, non rintracciabili dai Test. Sono realista. Con tutti i soldi che girano nel circuito, basta pensare al premio di 1.9 milioni di dollari per il vincitore degli US Open, è fisiologico che alcuni cerchino un modo per migliorare le proprie prestazioni. (James Blake)
  • Sul lato in ombra del doping, la vita può essere molto solitaria.
  • Volevano per forza mettermi in testa il cappello del doping. Volevano che lo portassi per tutti. Oltre che falso sarebbe stato ingiusto. (Richard Virenque)

Pietro Mennea[modifica]

  • Il doping è una scorciatoia per arrivare al successo, ma tanti atleti che correvano con me non ci sono più. Si tratta senza dubbio di morti sospette. Che devono far riflettere.
  • Io mi sono allenato per 20 anni, ho avuto una carriera lunghissima come velocista, ma non mi sono mai neanche strappato. Invece, se avessi fatto uso di steroidi anabolizzanti, mi sarei strappato chissà quante volte. Lo sport deve rimanere l'ultimo baluardo del tessuto sociale per quanto riguarda il rispetto delle regole. Insomma, tra gli atleti deve vincere il più bravo, non il più furbo.
  • Purtroppo il doping è diventato un grande business in mano alla criminalità organizzata, dato che viene commerciato in un mercato nero. Che è più lucrativo di quello degli stupefacenti. Sì, perché il grosso del mercato del doping lo troviamo tra gli amatori che affollano le palestre. Mi batto da anni per una legge penale comunitaria che funzioni da deterrente riguardo all'uso di simili sostanze. Oggi in Europa solo cinque stati hanno una legge simile. E io avevo lottato affinché fosse estesa a tutta l'Unione Europea

Yannick Noah[modifica]

  • Bando all'ipocrisia: la politica migliore sarebbe quella di accettare il doping, così tutti avrebbero la pozione magica. Naturalmente dobbiamo rispettare la presunzione di innocenza, ma che nessuno si lasci ingannare.
  • In Spagna c'è stato il 'Caso Fuentes', il più grande scandalo di doping della storia, e si è fatto finta di nulla. La maggior parte dei clienti spagnoli del medico non è stata condannata. Forse perché lì lo sport svolge un ruolo molto importante e i suoi eroi sono più tutelati che in altri paesi.
  • Oggi, lo sport è un po' come Asterix alle Olimpiadi: se non si possiede la pozione magica, è difficile vincere. E a quanto pare loro [gli spagnoli] sono stati, come Obelix, i fortunati a cadere nella pentola con la pozione magica.

Zdeněk Zeman[modifica]

  • Credo che ancora oggi nel calcio si faccia uso di sostanze dopanti e ci sono calciatori che sono morti per vincere solamente una partita in più. Chi è responsabile di questo non ha certo aiutato il calcio a crescere.
  • Il calcio deve uscire dalle farmacie, nel nostro ambiente girano troppi farmaci.
  • Le esplosioni muscolari di alcuni calciatori? È uno sbalordimento che comincia con Gianluca Vialli e arriva fino ad Alessandro Del Piero. Io che ho praticato diversi sport pensavo che certi risultati si potessero ottenere soltanto con il culturismo, dopo anni e anni di lavoro specifico. Sono convinto che il calcio sia tutto un altro tipo di attività, almeno il mio, che in una sola parola definirei positivo.
  • Quello che dovevo dire sul doping l'ho detto nel '98. E, tornassi indietro, lo rifarei. Non mi interessano rivincite, non mi fa né caldo né freddo sentirmi ripetere intorno "avevi ragione". Mi avvilisce, piuttosto, accorgermi di come tanti non abbiano capito, oggi come allora, che quello era un allarme lanciato per il bene di chi fa sport, per la salute di tanti giovani.
  • Se l'essenza del calcio è il doping o il comprare gli arbitri allora io sono molto lontano da questo.

Note[modifica]

  1. Da Vancouver 2010, Corriere dello Sport TV, 13 febbraio 2010.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]