Nikolaj Ivanovič Vavilov

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Nikolaj Vavilov fotografato nel 1942 nella prigione di Saratov

Nikolaj Ivanovič Vavilov (1887 – 1943), agronomo, botanico e genetista russo.

Citazioni di Nikolaj Ivanovič Vavilov[modifica]

  • [Presentandosi ai compagni di cella nella prigione di Saratov] Parlando al passato vedete davanti a voi l'accademico Vavilov, che ora, secondo l'opinione degli investigatori, non è altro che sterco.[1]

Citazioni su Nikolaj Ivanovič Vavilov[modifica]

  • Il pesce più grosso [tra gli scienziati arrestati] era l'accademico N.I. Vavilov, il grande genetista, favorito di Lenin. [...]. Vavilov fu sotto inchiesta per undici mesi e venne interrogato un centinaio di volte. Fu processato il 9 luglio 1941 dal Tribunale militare con le accuse di cospirazione di destra, spionaggio a favore dell'Inghilterra e altri reati. Fu condannato a morte. (Robert Conquest)
  • Messo nella cella dei condannati, in un blocco sotterraneo senza finestre, senza poter fare esercizio, per circa un anno, egli fu quasi salvato dall'elezione nel 1942 a Membro della Royal Society di Londra, che gli valse la commutazione della pena in venti anni di prigione. Ma era troppo tardi, la distrofia era in fase avanzata e lui era «andato»; morì il 26 gennaio 1943. Sua moglie e suo figlio erano stati evacuati nel 1942 da Leningrado a Saratov e vissero per tutto quel tempo a pochi chilometri dalla prigione dove lui stava morendo. Li avevano informati che lui era a Mosca e non seppero della sua vicinanza. (Robert Conquest)

Note[modifica]

  1. Citato in Robert Conquest, Il grande terrore (The Great Terror), traduzione di Adriana Valori Piperno, terza edizione BUR Storia, Rizzoli, Milano, 2006, p. 479. ISBN 88-17-25850-4.

Altri progetti[modifica]