Pablo De Santis

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pablo De Santis (1963 — vivente), scrittore argentino.

Incipit di Il ragazzo che scrisse l'enciclopedia di se stesso[modifica]

Gabriel adorava le enciclopedie. Poteva starsene per ore a sfogliarne le pagine, soffermandosi sulle illustrazioni che mostravano i pesci degli abissi, la muraglia cinese, gli intrighi della Roma imperiale, le montagne dell'Africa.
Le enciclopedie, così come i mappamondi e qualunque altro oggetto costruito per riassumere il multiplo e l'enorme, fanno venire a chi guarda la voglia di viaggiare, di allontanarsi dal focolare e di conoscere con i propri occhi quello che promettono le immagini. In Gabriel, invece, risvegliavano il desiderio di rinchiudersi nella sua stanza e non uscire per ore, per scrivere la sua enciclopedia.

Bibliografia[modifica]

  • Pablo De Santis, Il ragazzo che scrisse l'enciclopedia di se stesso, traduzione di Elena Rolla, Salani Editore, 2010. ISBN 9788884519726

Altri progetti[modifica]