Pacific Rim (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pacific Rim

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Pacific Rim

Lingua originale inglese, giapponese, cantonese
Paese USA
Anno 2013
Genere fantascienza, azione
Regia Guillermo del Toro
Soggetto Travis Beacham
Sceneggiatura Travis Beacham, Guillermo del Toro
Produttore Mary Parent
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Pacific Rim, film statunitense del 2013 diretto da Guillermo del Toro.

Incipit[modifica]

Quando ero bambino, ogni volta che mi sentivo piccolo o solo, guardavo in alto. Verso le stelle. Mi domandavo se c'era vita lassù... A quanto pare guardavo nella direzione sbagliata. Quando la vita aliena entrò nel nostro mondo, fu dal profondo dell'Oceano Pacifico, una fessura tra due placche tettoniche. Un portale tra dimensioni: la "Breccia". Avevo quindici anni quando il primo Kaiju approdò a San Francisco. Prima che i carri armati, i jet e i missili lo abbattessero, dopo sei giorni e 56 km, tre città vennero distrutte! Si persero decine di migliaia di vite. Piangemmo i nostri morti, commemorammo l'attacco, e andammo avanti. E poi, appena sei mesi dopo, il secondo attacco colpì Manila. E poi il terzo colpì Cabo, poi ci fu il quarto. Così ci rendemmo conto che la cosa non si sarebbe mai arrestata, che era solo l'inizio. Ci occorreva una nuova arma. Il mondo si unì mettendo in comune risorse e mettendo da parte vecchie rivalità per l'amore di un bene più grande. Per combattere i mostri, creammo dei mostri a nostra volta... Nacque il programma "Jaeger". All'inizio avemmo delle difficoltà, lo Jaeger si dimostrò troppo imponente per un solo pilota; fu adottato un sistema a doppio pilota: controllo pilota emisfero sinistro, emisfero destro. Cominciammo a vincere, Jaeger che fermavano Kaiju ovunque! L'efficienza degli Jaeger era legata a quella dei loro piloti, così i piloti Jaeger si trasformarono in rock star, il pericolo si trasformò in propaganda, i Kaiju in giocattoli. Diventammo molto bravi a vincere. Poi... Poi tutto cambiò. (Raleigh Becket)

Frasi[modifica]

  • Anni prima non avreste mai considerato me e mio fratello Yancy degli eroi, neanche un po'. Non siamo mai stati grandi atleti, non siamo mai stati delle cime a scuola, ma riuscivamo a difenderci in una rissa e scoprimmo di avere la capacità di interconnetterci, quello che chiamiamo "Drift" (Raleigh Becket)
  • Il "Drift", tecnologia Jaeger, basato sui sistemi neurali di caccia DARPA: due piloti mescolano le menti attraverso i ricordi con il corpo di una macchina gigante. Più profondo è il legame, meglio si combatte. (Raleigh Becket)
  • Ci sono cose che non ci possono combattere, fenomeni invincibili. Se vedi arrivare un uragano, devi toglierti di mezzo. Ma quando sei in un Jaeger, improvvisamente, puoi combattere l'uragano! E puoi vincere! (Raleigh Becket)
  • Indietro, i campioni di Kaiju sono estremamente rari, guardare ma non toccare, prego! (Newton Geizler)
  • Le cose sono cambiate, non siamo più un esercito, signor Becket. Siamo la resistenza. (Stacker Pentecost)
  • I numeri non mentono! Politica e poesia, le promesse sono menzogne! I numeri sono la cosa più vicina alla calligrafia di Dio! (Hermann Gottlieb)
  • Credo che lei sia imprevedibile. Ha l'abitudine di deviare dalle tecniche standard di combattimento, corre dei rischi e ferisce se stesso e il suo equipaggio. Non credo che lei sia giusto per questa missione. (Mako Mori)
  • Un giorno, quando sarai pilota, capirai che nel combattimento si prendono decisioni... E devi convivere con le conseguenze. È quello che cerco di fare. (Raleigh Becket)
  • Esperimento Drift Kaiju/uomo prima: il segmento del cervello è il lobo frontale, è probabile che il segmento venga danneggiato per l'interconnessione. Scientificità a parte, Hermann, se mi stai ascoltando be', o sono vivo e ho dimostrato che tutto funziona, e quindi "Ha ha, ho vinto!" o sono morto. E sappi che è tutta colpa tua, dico davvero, mi hai coinvolto tu! In tal caso ho vinto io comunque... Diciamo. (Newton Geizler)
  • Va bene, ora non ci troviamo nel simulatore, Mako. Ricorda, non inseguire il RABIT: attenta all'Accesso Casuale Inneschi Impulsi Cerebrali, lascia fluire i ricordi, non ostacolarli, ignorali, rimani interconnessa, resta in silenzio. (Raleigh Backet)
  • Dimmi cosa vuoi prima che ti sventri come un maiale e ti dia in pasto ai pidocchi! (Hannibal Chau)
  • Ascoltate! Ascoltatemi! Oggi... Oggi, ai limiti della speranza, alla fine del nostro tempo, abbiamo scelto non solo di credere in noi stessi, ma l'uno nell'altro! Oggi non esisterà uomo o donna qui che verranno lasciati soli! Non oggi... Oggi affronteremo i mostri che sono alle nostre porte e non proveremo nessuna paura! Tutti noi ora cancelleremo l'apocalisse! (Stacker Pentecost)

Dialoghi[modifica]

  • Yancy: Pronto a entrare nella mia testa, ragazzo?
    Raleigh: Per favore, dopo di te! L'età prima della bellezza, vecchio mio.
  • Pentecost: Sorveglierete la zona di protezione nei pressi di Anchorage, ricevuto?
    Yancy: Ricevuto, signore... Signore, c'è ancora una nave civile nel golfo, non...
    Pentecost: Proteggete una città di due milioni di persone, non rischierete quelle vite per una nave che ne porta dieci, è chiaro?
    Yancy: Sissignore.
    Raleigh: Risposta glaciale... Lo sai che cosa penso?
    Yancy: Sono nel tuo cervello, lo so.
    Raleigh: Allora andiamo a pescare!
  • Rappresentante UN Americano: I Kaiju stanno imparando le nostre difese, si stanno adattando, evolvendo, e noi perdiamo più Jaeger di quanti possiamo costruirne. Lima, Seattle, Vladivostok... I Kaiju di quarta categoria stanno attraversando la Breccia, credo che anche lei, Marshal, ritenga che questa non sia più la giusta strategia. La frequenza degli attacchi è aumentata, gli Jaeger non sono più una fattibile linea di difesa, ormai.
    Pentecost: Ne sono consapevole. Sono i miei ranger che muoiono ogni volta che uno Jaeger cade, per questo... Vi chiedo un ultima...
    Rappresentante UN Britannico: Mi scusi, Marshal...
    Pentecost: Grande chance, un ultimo grande attacco con tutto quello che abbiamo!
    Rappresentante UN Britannico: Mi ascolti! Il programma Jaeger è morto, Marshal! D'altro canto il programma muraglia costiera è un'opzione promettente.
    Rappresentante UN Americano: Il mondo apprezza quello che lei ha fatto, ma è finita. Vi autorizzeremo a portare i restanti Jaeger all'ultimo posto di combattimento: Hong Kong. Vi finanzieremo per i prossimi otto mesi, fino al completamento della muraglia. Dopodiché non riceverete più alcun finanziamento.
    Rappresentante UN Canadese: Ha la sua risposta, Marshal. [la seduta finisce e gli schermi si spengono]
    Tendo: Tutto qui? È finita?
    Herc: Giacche, cravatte e sorrisi smaglianti, loro sono questo, Stacker.
    Pentecost: Non ne abbiamo bisogno.
  • Pentecost: Signor Becket!
    Raleigh: Marshal, che eleganza.
    Pentecost: Quanto tempo...
    Raleigh: Cinque anni e quattro mesi.
    Pentecost: Possiamo parlare?
    Raleigh: Venga nel mio ufficio, Marshal. [lo conduce a una rovina]
    Pentecost: Ce n'è voluto per trovarla. Anchorage, Sheldon Post, Nome...
    Raleigh: E sì, la mia vita dipende dalla muraglia, se non ci lavorassi non sopravviverei. Che cosa vuole?
    Pentecost: Negli ultimi sei mesi ho attivato tutto quello su cui riuscivo a mettere le mani... C'è un vecchio Jaeger, Mark 3, lei lo conosce. Gli occorre un pilota.
    Raleigh: Presumo che io non fossi la sua prima scelta?
    Pentecost: Lei era la mia prima scelta, tutti gli altri piloti Mark 3 sono morti.
    Raleigh: Senta... Non posso avere di nuovo qualcuno nella mia testa! Ho chiuso. Ero ancora connesso a mio fratello quando è morto. Non posso rivivere una cosa simile, mi dispiace.
    Pentecost: Non ne è al corrente, signor Becket? Il mondo sta giungendo a una fine! Dove preferirebbe morire, qui o in uno Jaeger?!?
  • Pentecost: Signor Becket, lei è Mako Mori, una delle menti più brillanti, anche lei a capo del progetto restauro del Mark 3. Ha scelto di persona i suoi candidati copilota.
    Mako [si rivolge a Pentecost in giapponese]: Lo immaginavo diverso...
    Raleigh: Ehi! [in giapponese] Meglio o peggio?
    Mako: Le mie scuse, signor Becket! Ho sentito parlare molto di lei.
  • Raleigh [sui tatuaggi di Newton]: Chi è quello, Yamarashi?
    Newton: Oh, questo piccolo Kaiju? Sì, l'hai riconosciuto, eh?
    Raleigh: Mio fratello e io l'abbiamo abbattuto nel 2017.
    Newton: Sai che era uno dei più grandi della Categoria 3? Era 2500 tonnellate, da paura! ...Non scherzo, era un esemplare meraviglioso!
    Hermann: Sì, ti prego di scusarlo, è un fan scatenato dei Kaiju, lui li adora...
    Newton: Sta' zitto, Hermann, io non li adoro, okay? Li studio e un giorno ne vorrei vedere uno vivo e possibilmente da vicino.
    Raleigh: Fidati, non ti piacerebbe.
  • Pentecost: L'orologio di guerra: lo azzeriamo dopo ogni attacco Kaiju, tiene alta la concentrazione, la frequenza degli attacchi sta aumentando.
    Raleigh: Fra quanto si azzererà, signore?
    Pentecost: Una settimana, se siamo fortunati. I miei esperti ritengono che ci sarà un attacco Kaiju anche prima. Questo complesso dava alloggio a 30 Jaeger identici a quello, in cinque baie... Ora ci restano soltanto quattro Jaeger.
    Raleigh: Non credevo fosse così grave...
    Pentecost: È molto grave.
  • Newton: Perché giudichiamo i Kaiju con un sistema di categoria? Perché ognuno è completamente diverso dal successivo, giusto? Quello che sto dicendo è che uno somiglia a uno squalo, uno a un pesce...
    Pentecost: Dr. Geizler, arrivi al punto.
    Hermann: Sì...
    Newton: Il punto è che non credo affatto che siano completamente diversi. Ecco, questi sono dei campioni che ho raccolto: questo qui è stato prelevato a Sydney e questo è stato preso a Manila... Sei anni fa. Hanno lo stesso identico DNA! ...Sono cloni.
    Hermann: E questo è il punto da dove va fuori di testa...
    Newton: Ci sono moltissime cose dei Kaiju che non comprendiamo e questa è solo la punta dell'iceberg. Questo è un pezzo del cervello di Kaiju, sfortunatamente è danneggiato, è un tantino debole, ma è ancora vivo! Credo di potermi collegare a esso con la stessa tecnologia che permette a due piloti Jaeger di condividere un ponte neurale. Pensateci, potrei dirvi esattamente come poter attraversare la Breccia!
    Herc: Stai suggerendo di dare inizio a un Drift con un Kaiju?
    Newton: No no, no no! Non un intero Kaiju, solo un pezzetto del suo cervello!
    Herc: La spinta neurale sarebbe troppa per il cervello umano.
    Pentecost: Sono d'accordo.
    Newton: Io neanche un po'! E...
    Pentecost: Gottlieb, voglio i suoi dati sulla mia scrivania al più presto.
    Hermann [facendo il saluto]: Signore...
    Newton: No, ma non capite che il suo..!
    Pentecost: La ringrazio. [si allontana]
    Newton: Ragazzi, andiamo! Questa è una cosa straordinaria!
    Hermann: Newton, so che vuoi avere ragione così non avrai sprecato la tua vita come fan dei Kaiju, ma tanto non funzionerà!
    Newton: Invece funzionerà, Hermann! E ti dirò un'altra cosa: la fortuna predilige i coraggiosi!
    Hermann: Li hai sentiti, non ti daranno l'attrezzatura, e anche se lo facessero ti uccideresti da solo!
    Newton: O diventerei una rock star!
  • Raleigh: Oh, mio Dio... Guardalo. Gipsy Danger! Dio, è così bello. Sembra come nuovo.
    Mako: Meglio di nuovo, ha un reattore nucleare double-core, è unico al mondo adesso.
    Raleigh: Lo è sempre stato.
  • Hermann: Marshal! Marshal!! Le devo parlare!
    Pentecost: Non ora, signor Gottlieb, saprà capire l'importanza di questo momento per me.
    Hermann: Newton ha creato un ponte neurale e si è interconnesso con un Kaiju!
  • Pentecost: Newton, Newton... Mi guardi. Ora cerchi di calmarsi... Ma sia molto preciso.
    Newton: Okay... Okay. Non credo che loro agiscano come degli animali, tipo cacciare e portare a casa, i loro attacchi sono organizzati!
    Hermann: Questo è impossibile.
    Newton: "È impossibile"?
    Hermann: È impossibile!
    Newton: Perché non ti interconnetti tu con un Kaiju!?
    Pentecost: Lei chiuda la bocca!!!
    Hermann: Sissignore, mi scusi...
    Pentecost [a Newton]: Lei... Parli pure.
    Newton: Questi esseri, questi "Master"... Sono dei colonizzatori! Conquistano i mondi, loro li consumano, e p-poi passano al prossimo! Sono già stati qui in una specie d-di collaudo, erano i dinosauri! Ma l'atmosfera non era favorevole e hanno preso tempo, e ancora tempo e ora con l'esaurimento dell'ozono, le acque inquinate, be', abbiamo reso la Terra idonea per loro! Ora sono tornati... Ed è perfetta! Nella prima ondata erano i segugi, Categorie da uno a quattro, niente! Il loro scopo era di mirare alle zone popolate ed eliminare i parassiti: noi! Nella seconda ondata verranno gli sterminatori, loro completeranno l'opera! E poi... I nuovi inquilini si prenderanno il pianeta! Vede, la ragione per cui ho trovato l'identico DNA in due separati organi Kaiju è perché sono clonati!
    Pentecost: Newton, devo chiederle di rifarlo. Mi occorrono altre informazioni.
    Newton: Cosa? N-Non posso rifarlo! A-A meno che lei non abbia un altro cervello Kaiju da qualche parte! [Pentecost lo guarda] Ce l'ha?!
  • Newton [nel laboratorio di Hannibal Chau]: Oh mio Dio! Oh mio Dio, questo è il paradiso! Quella è una linfoghiandola di un Categoria 2! Tu cos'hai per le mani, è una cuticola? In ottime condizioni?! È un parassita della pelle di un Kaiju? Non ne avevo mai visto uno vivo! Di solito muoiono non appena il Kaiju cade, non credevo potessero sopravvivere!
    Hannibal Chau: Possono se li metti a bagno nell'ammoniaca. Cosa vuoi?
    Newton: Sto cercando Hannibal Chau... Lo trovo qui?
    Hannibal Chau: Chi vuole saperlo?
    Newton: Ehm, non glielo posso dire... [Hannibal gli ficca il suo coltello balisong nel naso] Ah! Ahhh!! Stacker Pentecost mi ha mandato! [Hannibal lo tira fuori, ferendogli la narice] Aaargh! Oh, fantastico! Davvero fantastico! Devo dedurre che lei è Hannibal Chau, giusto?
    Hannibal Chau: Ti piace il nome? L'ho preso da il mio personaggio preferito e il mio secondo ristorante preferito Szechuan a Brooklyn![1]
  • Raleigh: So cosa vuol dire per lei! L'ho visto! Io... Ehi! [Pentecost esce] Ehi!
    Pentecost: La conversazione è finita!
    Raleigh: Marshal! Marshal, possiamo parlare per un secondo?! [lo ferma strattonandolo] Lei l'ha salvata, l'ha cresciuta, ma non la sta proteggendo adesso! In questo modo lei la blocca!
    Pentecost: Primo: non osi mai più toccarmi. Secondo: non osi mai più toccarmi! ...Ora, lei non ha nessuna idea di chi io sia e da dove provenga, non intendo raccontarle la storia della mia vita, ma le dico una cosa: per lei e per tutti gli altri io devo essere il vostro baluardo, il vostro punto fermo. Non mi serve la sua compassione né la sua ammirazione, mi serve soltanto la sua ubbidienza e la sua abilità nel combattere. Se non ottengo questo, lei farà presto ritorno a quella muraglia dove l'ho trovata a strisciare. Spero di essere stato chiaro.
  • Newton: Devo avere accesso a un cervello Kaiju completamente intatto.
    Hannibal Chau: No, no, no, la placca del cranio è così spessa che quando hai finito di trapanarla...
    Newton: Il cervello è marcito, ma io parlo del cervello secondario! Sappiamo entrambi che i Kaiju hanno bisogno di due cervelli per potersi muovere, come i dinosauri, voglio mettere le mani su quello.
    Hannibal Chau: Hmmm... A che accidenti ti serve un cervello secondario? Insomma, si vende ogni parte del Kaiju! Cartilagine, milza, fegato, persino lo sterco! Un metro cubo di sterco ha sufficiente fosforo per fertilizzare un campo intero! Ma il cervello ha troppa ammoniaca! ...Allora a che cosa ti serve?
    Newton: Be', questo è segreto. Non glielo posso dire neanche se potessi... Però è una cosa forte! Forse glielo dico. Sì, glielo dico! Mi interconnetto con un Kaiju.
    Hannibal Chau: Ti prendi gioco di me, figliolo?
    Newton: È così affascinante il loro cervello, ogni singolo Kaiju è collegato con gli altri, il loro cervello è tipo come un alveare! Ecco... [Hannibal lo guarda nell'occhio sinistro arrossito]
    Hannibal Chau: Santo Dio... Ci sei riuscito davvero, eh?
    Newton: Ci sono riuscito un po', sì...
    Hannibal Chau [si sente l'allarme Kaiju in lontananza]: Sei un maledetto deficiente!
  • Hannibal Chau: Ci sono due maledetti Kaiju diretti a Hong Kong City!
    Newton: No no no no, non è possibile, non ce ne sono mai stati due!
    Hannibal Chau: O forse non ti sei mai interconnesso con uno di loro, eh?! Genio! Quando i piloti Jaeger si interconnettono si crea un doppio senso, un ponte, giusto? Stabilisce una connessione nelle due direzioni!!! "Il loro cervello è come un alveare", forse quei due Kaiju stanno cercando te!
    Newton: E adesso c-che possiamo fare?!
    Hannibal Chau: Attenderò la fine di questa tempesta nel mio bunker privato, ma tu dovrai andare in un rifugio pubblico! L'ho provato una volta. [si leva gli occhiali rivelando un'orrida cicatrice sul suo occhio] ...Una sola! Adesso sparisci.
  • Chuck [Leatherback causa lo spegnimento del loro Jaeger]: Si trova proprio qui fuori, dobbiamo andarcene subito!
    Herc: Non andiamo da nessuna parte! Siamo l'unica cosa che separa quel bastardo da una città di 10 milioni di persone! C'è una scelta da fare: o aspettiamo qui, o prendiamo i lanciarazzi e facciamo qualcosa di molto stupido!
  • Raleigh [dopo avere sconfitto Leatherback]: Aspetta... Io credo che sia morto, ma controlliamo il battito.
    Mako: Va bene. [colpiscono il cadavere del Kaiju ripetute volte col cannone plasma]
    Raleigh: Nessun battito!
  • Hannibal Chau: Preleveremo la pelle, gli artigli e l'ala! I tedeschi vanno pazzi per quella roba. Fammi vedere la mappa... Qui è dove è caduto il Kaiju, concentreremo qui i nostri sforzi.
    Scagnozzo: Ci pensiamo noi, capo!
    Hannibal Chau: Bene.
    Newton: Ehi!!! [si girano tutti e vedono che è tornato dal rifugio pubblico] Okay... Indovina chi è tornato, brutto stronzo!? Mi devi un cervello di Kaiju!
  • Raleigh: Quanto è malato? E perché non me lo ha detto?
    Pentecost: Cosa c'è da dire? I Mark 1 sono stati assemblati con varie parti di Jaeger morti in quattordici mesi, l'ultima cosa a cui pensavamo era una schermatura antiradiazioni. Ho effettuato una dozzina di missioni, per un po' i medici non hanno rivelato nulla. L'ultima volta che ho pilotato, a Tokyo, ho finito il combattimento da solo, ma per tre ore... Ho bruciato. Per le radiazioni se avessi messo piede in uno Jaeger sarebbe stato devastante per me. Tu ed io siamo gli unici che abbiano mai combattuto da soli. Per questo ti ho portato qui.
  • Hermann: Due presenze? Due?! Ci sono due presenze Kaiju giù nella Breccia, non tre come avevo previsto!
    Newton: Hermann, non ho avuto una grande giornata, okay?! Ho circa cinque minuti prima che questo cervello muoia, non voglio passarli parlando delle due teorie!
    Hermann: È tutto sbagliato! Dovevano essere tre Kaiju nella Breccia, non due!
    Newton: Oh, tre e non due? Fanno male certi errori, vero Hermann?
    Hermann: Non è un errore, c'è qualcosa che non comprendiamo!
    Newton: Okay, Hermann, discuteremo dei tuoi errori e delle tue previsioni in futuro, nel frattempo l'interfaccia neurale è alle stelle, se mi vuoi aiutare comincia da lì!
    Hermann: Newton, non ho sbagliato! Ma c'è un solo modo per esserne certi... Ed è fare questa cosa insieme. Io vengo con te! [Newton lo guarda] È questo quello che fatto i piloti Jaeger, condividono il carico neurale!
    Newton: Sul serio? Faresti questo per me? Cioè, lo faresti con me?!
    Hermann: Be', avendo come alternativa la distruzione del mondo... Non ho tanta scelta!
    Newton: Allora dillo con me: "Sarà nostro quel bestione"!
    Hermann: Per Giove, noi due insieme lo faremo nostro di sicuro!! [si stringono la mano e ridono]
  • Mako: Tornare in quello Jaeger ti ucciderà!
    Pentecost: Ma non entrarci ucciderà tutti noi. Ascolta... Tu sei una ragazza coraggiosa, sono stato fortunato a vederti crescere. Ma se devo fare questa cosa, allora tu devi proteggermi. Lo puoi fare? [trattenendo il pianto, Mako annuisce] Okay, bene.
  • Newton: Far saltare la Breccia non funzionerà!
    Pentecost: Che vuol dire, cosa non funzionerà?
    Newton: Anche se la Breccia è aperta, non riuscirete a far passare la bomba!
    Hermann: La Breccia legge geneticamente i Kaiju come un codice a barre e poi li fa passare!
    Newton: Dovreste ingannare la Breccia, farle credere che avete lo stesso codice!
    Raleigh: E come dovremmo farlo?
    Newton: Dovete fargli credere che siete un Kaiju!
    Hermann: Spingete un Kaiju all'interno della Breccia, poi la gola rileverà il codice genetico del Kaiju e vi farà passare!
    Newton: Se non lo farete la bomba verrà deviata come è sempre successo e la missione fallirà!
    Herc [riprende il microfono]: Ora che avete sentito tutto questo, fate il salto!
    Tendo: Signore! Una terza presenza emerge dalla Breccia!
    Herc: Terza presenza emerge dalla Breccia!
    Newton: È un triplice evento...
    Hermann: Oh Dio, avevo ragione...
  • Raleigh: Vi stiamo raggiungendo, stiamo venendo da voi!
    Pentecost: No, Raleigh, mi ascolti! Sa esattamente quello che deve fare! Gipsy è nucleare, lo porti alla Breccia!
    Raleigh: Agli ordini, signore. Ci dirigiamo alla Breccia.
    Pentecost: Mako! ...Ascolta, puoi completare la missione! Io ci sarò sempre per te! Mi potrai sempre trovare nel Drift!
    Raleigh: Siamo un reattore nucleare ambulante, possiamo distruggere la Breccia!
  • Chuck: Che cosa facciamo, signore?
    Pentecost: Apriamo un varco! Per la signora!
    Chuck: Mio padre diceva sempre: "Se vedi il bersaglio, premi il grilletto!" Che cosa aspettiamo? ...È stato un piacere, signore.
    Mako: Sensei, aishitemasu![2] [Pentecost e Chuck si sacrificano attivando l'arma termonucleare, travolgendo entrambi Scunner e Slattern]
  • Mako [tenendo Raleigh incosciente tra le braccia]: No! Non andartene! Ti prego...
    Raleigh: Mi stringi troppo forte... [Mako lo lascia] Non riuscivo a respirare! [ridono]
    Herc: Sono il Marshal Hercules Hansen, la Breccia è chiusa. Fermate l'orologio! [l'orologio di guerra viene azzerato mentre i presenti festeggiano la vittoria]

Explicit[modifica]

Dov'è la mia stramaledetta scarpa?! (Hannibal Chau) [dopo essere uscito dal ventre del Kaiju neonato]

Note[modifica]

  1. Cfr. In lingua originale Hannibal dice di aver preso il nome dalla sua figura storica preferita, il generale cartaginese Annibale.
  2. Cfr. L'ultima battuta in giapponese che Mako rivolge a Pentecost significa "Maestro, ti voglio bene".

Altri progetti[modifica]