Parabola del seme che germoglia da solo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sulla parabola del seme che germoglia da solo.

  • Un uomo gettò il seme nel suo campo. Quest'uomo sa che cosa vuole, che cosa deve aspettarsi e sperare. Tiene il seme nella sua mano, più o meno sa come è fatto, senza poter dire che cosa verrà da ogni singolo granellino. E deve lasciar cadere i granellini e consegnarli alla terra, all'oscurità, per potersi vedere restituito ciò che spera. La crescita deve affidarla a Dio. Dio vuole solo che egli semini, che egli ponga un gesto di cui sa qualcosa, ma non certamente tutto. [...] Che egli se ne occupi o guardi o dorma: il seme cresce. È come la parola di Dio che si fa uomo: il Signore la pronuncia, gli uomini la raccolgono, diviene adatta per il regno, così che possa ritornare al Padre e il Padre la riconosca. Una parola che forse giace silenziosa in un uomo e che improvvisamente matura, così da contenere in sé già i frutti dell'azione. (Adrienne von Speyr)
  • Una breve parabola, fatta di poche parole, come un piccolissimo seme che però contiene in sé una vita infinita. Viene gettato e rende la zolla capace del mondo, porta frutto nella vita eterna. Ha la pazienza di aspettare finché tutto sia maturo e si possa mettere mano alla falce per la messe. (Adrienne von Speyr)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]