Pausania (generale)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pausania (fine VI secolo a.C. – 471/469 a.C.), militare spartano, reggente di Sparta.

Citazioni di Pausania[modifica]

Plutarco, Apophthegmata Laconica
  • [In risposta ad un tale che gli chiedeva perché gli Spartani avevano dato la cittadinanza al poeta Tirteo] Perché non si dica mai che uno straniero è stato nostro comandante. (230 D)
  • [Dopo la battaglia di Platea, quando ordinò che gli fosse servito il banchetto che i nemici avevano preparato e vide quanto era sontuoso] Per gli dèi, che razza di ingordi erano i Persiani! Con tutta questa abbondanza a loro disposizione, venivano a rubarci il nostro pezzo di pane! (230 E)
  • [Osservando il bottino tolto ai barbari, in risposta a coloro che ammiravano la bellezza degli abiti] Sarebbe stato meglio per loro essere soldati di valore piuttosto che avere roba di valore. (230 E)

Bibliografia[modifica]

  • Plutarco, Le virtù di Sparta (Apophthegmata Laconica), traduzione di Giuseppe Zanetto, Adelphi, 1996, ISBN 978-88-459-1208-5.

Altri progetti[modifica]