Peter Sagan

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Peter Sagan

Peter Sagan (1990 – vivente), ciclista su strada e ciclocrossista slovacco.

Citazioni di Peter Sagan[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Il segreto della mia vittoria al Fiandre 2016? Mi piace cantare ad alta voce mentre sono in gruppo, anche se a molti dà fastidio.[1]
  • Nella vita si può vincere in tanti modi: si può vincere una corsa, si può vincere una malattia... penso che la vita sia una continua lotta per la vittoria.[1]
  • [Sul perché sia così di­verso dagli altri corridori] Chiedetevi piuttosto perché gli altri sono tutti uguali.[2]
  • Non ho grandi aspettative. Spero solo di non cadere, arrivare al traguardo, avere una bella giornata. Se il mio de­sti­no è quello di vincere, vincerò. In caso contrario, non vincerò.[2]
  • [Dopo la conclusione della Milano-Sanremo 2017] Alaphilippe e Kwiatkowski sono rientrati e non mi hanno certo dato molti cambi, per cui hanno recuperato più energie di me. In fondo però i risultati non c'entrano niente, l'importante è fare spettacolo: la gente vuole questo.[3]
  • Lo ammetto: non credo di essermi mai svegliato contento di dovermi allenare, non sono predisposto al sacrificio come tanti colleghi. Ho bisogno di essere motivato e soprattutto di divertirmi.[4]
  • [Dedica della vittoria del campionato mondiale di Bergen 2017 a Michele Scarponi] Era una persona speciale, non era mai triste, dava sempre un’energia positiva. Domani [25 settembre] sarebbe stato il suo compleanno. Ci manca.[5]
  • Mi piace scherzare, mi piace l’allegria. Sono diventato abbastanza famoso, prima di vincere tutto quello che ho vinto, per come impennavo la bici. E non da vincitore, magari ero arrivato stanco morto, col gruppetto dopo una tappa di salite. Ma ci tenevo a dimostrare che l’allegria non l’avevo lasciata per strada, che il ciclismo è un piacere, un piacere faticoso ma bellissimo.[6]

Note[modifica]

  1. a b Dall'intervista di Alessandra De Stefano nel corso del programma televisivo Diretta Parigi-Roubaix 2016, RaiSport 1, 10 aprile 2016.
  2. a b Citato in Pier Augusto Stagi, Peter Sagan, campione in tutto, Tuttobiciweb.it, numero 5, anno 2016.
  3. Citato in Paolo Tomaselli, La maledizione di Sagan fa felice mister K, Corriere della Sera, 19 marzo 2017, p. 43.
  4. Citato in Marco Bonarrigo, Imitava Di Caprio, odia allenarsi. «Né clown né idolo: solo Peter Sagan», Corriere.it, 2 aprile 2017.
  5. Citato in Paolo Tomaselli, Mondiale di ciclismo: vince ancora Sagan per lui è tripletta, Corriere.it, 24 settembre 2017
  6. Citato in Gianni Mura, Sagan come a casa: la Bretagna premia chi corre in allegria, Rep.repubblica.it, 11 luglio 2018.

Altri progetti[modifica]