Peter Travers

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Peter Travers

Peter Travers (– vivente), critico cinematografico statunitense.

  • Definire la Warner Bros. irresponsabile per aver scelto di distribuire un film che scuote il pubblico è come definire la Costituzione irresponsabile perché protegge la libertà di parola. L'esplosivo V per Vendetta è alimentato da idee che non sono generate al computer. È qualcosa di raro nella Hollywood di plastica: un film che ti resta dentro.
Calling Warner Bros. irresponsible for releasing a film that rouses an audience to action is like calling the Constitution irresponsible for protecting free speech. The explosive V for Vendetta is powered by ideas that are not computer-generated. It's something rare in Teflon Hollywood: a movie that sticks with you.[1]
  • Furiosamente intento ad agitare un pubblico giovanile politicamente apatico, V per Vendetta talvolta inciampa sulle sue ambizioni. Ma chi se ne frega? Almeno questa bomba di film ha delle ambizioni, il che lo rende unico nel panorama da morte cerebrale delle sale. Meglio ancora, V racchiude una pressante energia cinematografica che ti tiene incollato alla poltrona.
Mad as hell and out to rile up a politically lethargic youth audience, V for Vendetta sometimes trips on its ambitions. But who gives a damn? At least this grabber of a movie actually has ambitions, which makes it unique in a brain-dead multiplex. Better yet, V packs an urgent filmmaking energy that pins you to your seat.[1]
  • [Su Parkland] Il film poteva essere realizzato come un commovente documentario. Invece il regista Peter Landesman al suo debutto sceglie di trattare la storia come una sfilata di cameo di attori famosi e non.
[...] the film might have made for a stirring documentary. Instead, first-time director Peter Landesman opts to treat history as a parade of cameos from the famous and not-so-famous.[2]
  • [Su Solo due ore] Interpretando un poliziotto ubriacone stanco morto, che è sorpreso di trovare una scintilla nella sua coscienza, Bruce Willis dà la sua migliore performance da anni — la sua recitazione ha un vissuto di autenticità che abbina splendidamente con la sua ancora forte energia. [...] E Willis e Def — divertente anche se esagera nelle grida lamentose — sono una squadra formidabile. Fino a quando la sceneggiatura di Richard Wenk spinge i personaggi in un muro di mattoni dalla sensazione di vomito, è una cavalcata selvaggia.
Playing a dog-tired booze-hound cop who is surprised to find a spark left in his conscience, Bruce Willis gives his best performance in years — his acting has a lived-in authenticity that pairs up beautifully with his still-potent power. [...] And Willis and Def — funny even if he overdoes the whiny shrieking — are a terrific team. Until Richard Wenk's script drives the characters into a brick wall of pukey sentiment, it's a wild ride.[3]

Note[modifica]

  1. a b (EN) Da V for Vendetta, Rolling Stones, 17 marzo 2006.
  2. (EN) Da Parkland, RollingStone.com, 3 ottobre 2013.
  3. (EN) Da 16 Blocks, Rolling Stones, 7 marzo 2006.

Altri progetti[modifica]