Pietro Diana

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pietro Diana (1931 – vivente), pittore, incisore e accademico italiano.

Citazioni di Pietro Diana[modifica]

Da Un maestro dell'incisione. Intervista a Pietro Diana

Intervista di utente Wikimedia, Wikinews.org, 10 luglio 2015.

  • Nel mondo dell'arte ricerca e sperimentazione incidono meno che in altri campi.
  • Se accettiamo, almeno come ipotesi di lavoro, l'asserto di Klee secondo il quale "L'arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è", lo sforzo maggiore dell'artista dovrebbe essere teso a tentare di "esprimere l'inesprimibile". Non è un problema di tecnica, o di sperimentazione. Alle competenze tecniche è stata attribuita un'importanza sempre minore, il più delle volte puntando alla ricerca di soluzioni "nuove", in realtà sempre più semplici: "Fare con meno". Ma non sempre le scorciatoie pagano appieno. Si è poi finito per privilegiare l'idea in sé, senza badare alla sua (eventuale) realizzazione. Ma è ancora lo stesso "fare arte"?
  • [...] il mondo è diventato sempre più globale, e la sfera delle conoscenze è sempre più condivisa. Il mercato dell'arte tuttavia è rimasto disomogeneo, con scale diverse. Gli artisti italiani sono poco presenti, e quotati, sul mercato internazionale, salvo poche note eccezioni, mentre artisti "internazionali" sono stati imposti sul mercato mondiale, e accettati.
  • Il senso del Sacro è una delle tante componenti dell'animo umano, anche se nel tempo si è molto ridimensionato. Il nostro contesto culturale è rimasto quello della tradizione cristiana e cattolica. Ma è difficile possano ripetersi i fasti del passato, che erano stati resi possibili dalla concomitante presenza di geni dell'arte, di esponenti della Chiesa illuminati e competenti, e di disponibilità economiche grandiose. In tempi recenti, Papa Roncalli conosceva personalmente Manzù e gli concesse carta bianca: non è da tutti. Papa Montini aveva come segretario Monsignor Pasquale Macchi, persona notevole per competenza e buon gusto. Oggi il Cardinal Ravasi è un esponente di vastissima cultura e di sicure competenze, ma non credo sia in grado di commissionare grandi opere. Oltre alla preparazione e all'ampiezza di orizzonti (che non è detto coincidano sempre) occorrono anche mezzi finanziari e volontà d'impiegarli per la cultura e l'arte.

Altri progetti[modifica]