Pietro Prini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pietro Prini (1915 – 2008), filosofo italiano.

Intervista della redazione, Kierkegaard, in Rai Educational, 16 giugno 1997
  • Kierkegaard appartiene alla schiera, certamente stretta, dei pensatori autobiografici – Pascal, Montaigne, Kierkegaard, Nietzsche –, pensatori che hanno preteso o hanno pensato di fare una rivoluzione nella storia del pensiero più radicale di quella che si era proposta Kant.
  • Il guaio della filosofia che vuole essere sistematica, che abbandona ciò che è più importante per il pensiero, che è l'uomo stesso.
  • Per Kierkegaard la verità è soggettività nella misura in cui si avvicina a cogliere la problematicità del singolo, la soggettività del singolo, non dell'uomo inteso come coscienza universale.
  • La chiarificazione dell'esistenza è l'eredità di Kierkegaard per le grandi filosofie dell'esistenza.
  • Quello che manca all'estetismo romantico è la consistenza di qualcosa di eterno, di qualcosa che veramente permanga.
  • Lo stadio morale. Lo stadio morale, a differenza dell'estetico, sta nell'accogliere la legge come legge assoluta, come legge divina, come legge che deve essere osservata.
  • Puoi fare il giro del mondo col pensiero, puoi creare cattedrali di pensiero, puoi studiare, scoprire cose meravigliose, ma ciò che vale è la scoperta di te stesso e del senso della tua propria vita.

Plotino e la fondazione dell'umanesimo interiore[modifica]

  • Il problema di fondo dell'umanesimo nell'età della tecnica è il problema delle finalità ultime.
  • L'uomo si coglie come anticipazione e progetto, ma non sa verso dove, alla fine, valga la pena davvero andare.
  • Pensare, in un mondo dalle trasformazioni rapide, è mettere in rapporto la parte con il tutto.
  • Ripensare Plotino oggi, [...], può voler dire ritrovare la dimensione la consistenza ed il peso di ciò che merita di essere, al di là del generale appiattimento delle tensioni spirituali del nostro tempo.

Bibliografia[modifica]

  • Pietro Prini, Plotino e la fondazione dell'umanesimo interiore, Vita e Pensiero, 1993.

Altri progetti[modifica]