Pittura cinese

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jin Nong, Salice

Citazioni sulla pittura cinese.

  • Marilyn: È sempre molto difficile riuscire a giudicare un paesaggio cinese. Perché l'artista non ti dice da quale parte lo stai guardando, come Turner e Corot per esempio. E lo sai perché? Perché lui vuole costringerti a entrare nel paesaggio, che tu ne faccia parte, non che lo guardi come osservatore.
    Russell: Devo guardarlo dal punto di vista di Dio.
    Marilyn: No... be', sì, se per "Dio" tu intendi qualcosa che è dentro e insieme fuori di te. (The Day After - Il giorno dopo)
  • La pittura cinese è la precisione, l'assenza d'impressionismo, di tremolio. Tra gli oggetti non c'è aria, ma un etere puro. Gli oggetti sono tracciati, sembrano dei ricordi. Sono loro, eppure sono assenti, come fantasmi delicati che il desiderio non ha chiamato. Il cinese ama soprattutto gli orizzonti lontani, ciò che non si può toccare.
    L'europeo vuole poter toccare. L'aria dei suoi quadri è spessa. I suoi nudi sono quasi sempre sporcaccioni, anche nei soggetti tratti dalla Bibbia. Il calore, il desiderio, le mani li tastano. (Henri Michaux)

Altri progetti[modifica]