Portal 2

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Portal 2

Immagine Portal 2 beta logo.png.
Titolo originale

Portal 2

Sviluppo Valve Software
Pubblicazione Valve Software
Anno 2011
Genere rompicapo, piattaforme
Tema fantascienza
Piattaforma Mac OS X, Microsoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3, Linux
Preceduto da Portal

Portal 2, videogioco rompicapo del 2011 sviluppato dalla Valve.

Incipit[modifica]

[Cinquanta giorni dopo Portal, Chell si risveglia in una camera di sonno criogenico]
Annunciatore: Buongiorno Siete stati in sospensione per... CINQUANTA GIORNI. Nel rispetto delle normative statali e federali, tutti i partecipanti ai test nel Centro di relax prolungato di Aperture Science devono essere riavviati periodicamente affinché possano partecipare agli esercizi obbligatori per il benessere fisico e mentale. Verrà riprodotto un segnale acustico. Quando sentirete il segnale acustico, guardate il soffitto. [Sirena. Chell guarda il soffitto] Bene. Verrà riprodotto un segnale acustico. Quando sentirete il segnale acustico, guardate il pavimento. [Sirena. Chell guarda il pavimento] Bene. Questa l'ultima parte della sezione ginnica degli esercizi obbligatori dedicati al benessere fisico e mentale. Sulla parete c'è un dipinto incorniciato. Fermatevici davanti. [Chell si mette davanti al quadro] Questa è arte. Verrà riprodotto un segnale acustico. Quando sentirete il segnale acustico, fissate l'opera d'arte. [Sirena e ticchettio] Adesso dovreste sentirvi rinvigoriti. Se ritenete che fissare un'opera d'arte non vi abbia rifornito il sostentamento mentale richiesto, allora meditate brevemente sulle note di questa musica classica. [Musica classica viene suonata e poi interrotta da una sirena] Bene. Ora tornate a letto per favore.
[20 anni dopo Portal, la camera criogenica è rovinata]
Annunciatore: [con voce disturbata] Buongiorno. Siete stati in sospensione per nove nove nove... nove nove no- Questa chiamata di cortesia intende informarvi che tutti i soggetti dei test devono sgomberare immediatamente...
Wheatley: Ehi? C'è qualcuno lì dentro? C'è nessunooooo? Che ne dici di aprire la porta? Con comodo? C'è nessuno? Potete s... no? Che ne dici di aprire la porta? È piuttosto urgente. Oh, apri la porta e basta! Troppo aggressivo. Salve! Perché non apri la porta? [Chell apre la porta] AH! Sapevo che qualcuno era ancora vi- AH! Oh-mio-Dio! hai un aspetto terrib... ottimo! Ti trovo benissimo. Stai bene? Stai... non rispondere, sono sicuro che stai bene. Hai un sacco di tempo per riprenderti. Fai con calma.
Annunciatore: Prepararsi all'evacuazione di emergenza.
Wheatley: Mantieni la calma. "Preparati", non dicono altro. "Preparati". Va tutto bene. Non muoverti, troverò come uscire di qui. Oh, può essere una buona idea aggrapparsi a qualcosa. È solo un consiglio, vedi tu. [ Wheatly, passando per un binario per nuclei, entra in una stazioncina nel soffitto. La camera inizia a tremare] Tutto bene laggiù? Riesci a sentirmi? Ehiii? [La stanza smette di tremare e Wheatly esce dalla stazioncina] Dopo alcuni mesi in sospensione, la maggior parte dei soggetti rileva un deterioramento congiuntivo. Tu sei rimasta sotto per... perecchio tempo di più, perciò non è da escludere un lievissimo caso di danno cerebrale grave. Non allarmarti. Tuttavia, se ti senti allarmata, è un buon segno: è la reazione corretta quando qualcuno ti dice che hai un danno celebrale esteso. Capisci quello che sto dicendo? Almeno qualcosa? Anche una sola parola? Dimmi soltanto: "Sì".
Chell: [Salta]
Wheatley: Okay. In realtà quello che hai appena fatto si chiama saltare. Hai solo... hai saltato. Ma niente paura. Dì: "mela". "Meeeeela".
Chell: [Salta]
Wheatley: Okay, sai una cosa? Così mi basta. [Rientrando nella stazioncina] Tieniti forte.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • L'energia di riserva si è esaurita, perciò l'intero centro di rilassamento smette di svegliare quei maledetti soggetti. [...] E ovviamente nessuno MI DICE niente. Nooooo. Perché dovrebbero dirmi qualcosa? Perché dovrei essere informato sulle funzioni vitali di diecimila maledetti soggetti di cui dovrei essere responsabile? [...] E secondo te chi si prenderà la colpa quando la dirigenza verrà quaggiù e troverà diecimila vegetali sparsi in giro? [...] Okay, ascolta, dovremmo prepararci la stessa storia, d'accordo? Se qualcuno te lo chiede, non succederà non preoccuparti, ma se qualcuno te lo chiede, tu racconta che per quanto ne sai, l'ultima volta che hai controllato, sembravano tutti piuttosto vivi. D'accordo? Non morti.
  • Se avvertite de liquido scorrere lungo il collo, rilassatevi, sdraiatevi sulla schiena e applicate una certa pressione alle tempie. State semplicemente sperimentando una reazione rara nella quale la griglia di emancipazione materiali potrebbe aver emancipato i tubicini di drenaggio auricolare nella vostra testa. (Annunciatore)
  • Per garantire che l'alimentazione elettrica rimanente sia sufficiente per i protocolli di test base, tutti i dispositivi di sicurezza verranno disabilitati. Il Centro di arricchimento rispetta il vostro diritto di avere domande o dubbi riguardo a questa politica. (Annunciatore)
  • Oh, fantastico. Hai trovato una Pistola Portale! Sai una cosa? Questo dimostra che le persone con danni cerebrali alla fine sono i veri eroi, giusto? (Wheatley)
  • Guarda che roba! Nessuna rotaia a dirci dove andare! Oh, è fantastico! Possiamo spostarci in ogni direzione! Pero', aspetta, dove stiamo andando? Fammi orientare un secondo. Uhm. In effetti dobbiamo seguire la rotaia. (Wheatley)
  • Sai qual è la lezione più importante che ho appreso dal tuo comportamento? Ho scoperto di disporre di una specie di funzione di salvataggio rapido della scatola nera. Nell'eventualità di un guasto catastrofico, gli ultimi due minuti della mia vita vengono conservati a fini di analisi. Sono stata in grado... beh, obbligata, a dire il vero... a rivivere la mia morte per mano tua. Ininterrottamente. Sempre. Sai, se avessi fatto una cosa del genere ad un'altra persona, la suddetta avrebbe potuto dedicare al sua esistenza a vendicarsi di te. (GLaDOS)
  • Ottimo lavoro. Ecco i risultati del test: sei una persona orribile. Parlo sul serio, è quello che dice: una persona orribile. Il test non era neppure finalizzato a rilevare dettagli di quel tipo. (GLaDOS)
  • Non farti scoraggiare da osservazioni come "persona orribile": è semplicemente un dato. Se ti fa sentire meglio, la decisione di tua madre di abbandonarti su una soglia di una porta è stata ora giustificata scientificamente. (GLaDOS)
  • Congratulazioni. Non per il test. Al termine del periodo di ibernazione, la maggior parte dei soggetti appare terribilmente denutrita: volevo congratularmi con te per aver battuto la statistica ed essere riuscita in qualche modo ad acquistare qualche chilo. (GLaDOS)
  • Lo sai che le persone con la coscienza sporca si allarmano più facilmente se esposte ai rumori for... [Sirena] Mi spiace, non so come si sia attivata. Comunque, è un interessante fatterello scientifico. (GLaDOS)
  • [Inseguito da un corvo] UCCELLO! UCCELLO! UCCELLO! (Wheatley)
  • Il prossimo test prevede l'utilizzo delle torrette. Te le ricordi, vero? Quelle cose sferiche, pallide e piene di pallottole. Un attimo, è una descrizione perfetta per te fra cinque secondi! Buona fortuna. (GLaDOS)
  • La tuta che indossi ti da un'aria stupida. Non sono io a parlare, è proprio qui nella tua pratica. Ad altri sta benissimo, ma proprio qui uno scienziato ha annotato che a te dia un'aria stupida. Bah, che ne sa di moda un'ingegnere dal collo irsuto? Probabilmente... oh, aspetta, è una lei. Comunque che ne sa... un attimo, dice che ha una laurea in medicina... indirizzo moda. Conseguita in Francia. (GLaDOS)
  • Non puoi licenziarmi! L'ho già fatto io. (Torretta Difettosa)
  • Allora... dovremmo essere tutti ciechi, giusto? Non sono solo io, giusto? Bene, fantastico! (Torretta Difettosa)
  • Lasciamo solo evidenziare una cosa: in base alla spia che è accesa su questo punto di controllo, l'intero edificio esploderà tra sei minuti. Sono quasi sicuro che la spia sia difettosa. Ma per non correre rischi mi toccherà ucciderti. Come dicevamo prima. Ipotizziamo quindi che mi ci vogliano tre minuti, e un altro minuto di riposo. Questo mi lascerà due comodi minuti per capire come spegnere qualunque cosa abbia fatto scoppiare questi incendi. Perciò, questo è il piano. Inoltre ho guardato i video di quando tu l'hai uccisa, e non ripeterò gli stessi errori. Il mio piano è diviso in quattro parti: Uno: nessuna superficie per i portali. Due: liberare subito le neurotossine. Tre: scudi anti-bomba per me. Il che porta direttamente al punto quattro: bombe. Da lanciare contro di te. Sai una cosa, il mio piano è così geniale che voglio essere sportivo e disattiverò le neurotossine. Sto scherzando, ovviamente. Addio. (Wheatley)
  • Qual è la tua parte preferita dello spazio? La mia è lo spazio. (Spazio, la Sfera dello Spazio)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Wheatley: [Collegato ad un pannello di controllo in una sala piena di leve] "E luce fu". Questo è, uh... Dio. Stavo citando Dio. Oh! Guarda là. Sta girando. Cattivo segno... ma probabilmente è tutto okay. Purché non inizi ad alzarsi... Ora, capsula di salvataggio... capsula di salvataggio... [Il pannello si alza alzando molte leve] Si... si sta alzando. Okay... Okay! No, niente paura! Niente paura! Lo tengo lo tengo lo tengo! QUESTO dovrebbe rallentarlo. No, va più veloce. [Tutte le leve sono state azionate e il pannello finisce nella sala di GLaDOS, che si sta rimettendo a posto] Uh oh.
    Annunciatore: Accensione attivata.
    Wheatley: Okay, niente panico! D'accordo? Niente panico! Posso ancora fermarlo. Ahh. Oh, c'è una password. D'accordo la violerò. Non è un problema... Uhmm... A... A... A... A... A... Uhmm... A.
    Annunciatore: Password errata.
    Wheatley: No. Okay. A... A... A... A.. A... C.
    Annunciatore: Password errata.
    Wheatley: No. Aspetta, ho messo una B? Hai una penna? Comincia a scrivere.
    Annunciatore: [GLaDOS è attiva] Accensione completata.
    Wheatley: Okay. Okay, senti: nuovo piano. Fai finta di niente. Non abbiamo fatto NULLA di male. Ehi!
    GLaDOS: Oh... sei tu.
    Wheatley: La CONOSCI?
    GLaDOS: È passato un bel po' di tempo. Come te la sei passata? Io sono stata occupatissima a essere morta. Hai presente, dopo che MI HAI ASSASSINATA.
    Wheatley: COS'HAI FATTO? [Due ganci afferrano Chell e Wheatly] Oh no! Nonononono! Oh no no no... No! Nooo! GAH!
    GLaDOS: Okay, senti: abbiamo detto entrambe un sacco di cose che rimpiangiamo, [Wheatly sviene e viene gettato a terra] ma credo sia possibile appianare le nostre divergenze. Per amore della scienza. Mostro. Comunque, devo dire che, visto che ti sei dato così tanto da fare per risvegliarmi, i test devono piacerti proprio, proprio tanto. [Mette Chell sopra l'inceneritore (spento)] Anche a me. C'è solo una cosetta di cui devo occuparmi prima. [Chell viene gettata nell'inceneritore]
  • GLaDOS: Che sta succedendo? Chi ha spento le luci?
    Wheatley: Ehi, tu! Sto parlando con un tono non compreso nel suo spettro acustico...
    GLaDOS: Guarda che ti sento.
    Wheatley: Corri! Non mi serve più fare la voce strana. CORRI!
  • Chell: [Cerca di aprire una porta con scritto "spegnimento di emergenza di GLaDOS e dispensatore di torte", ma si rivela una trappola]
    GLaDOS: A dirtì la verità, DAVVERO non pensavo ci saresti cascata. In effetti, avevo preparato una trappola molto più elaborata più avanti, per quando ti saresti liberata da questa sciocchezza. Se avessi saputo che ti saresti fatta catturare così facilmente, mi sarei limitata ad appendere una coscia di tacchino sul soffitto con una corda. Beh, è stato bello ritrovarsi. Adesso passiamo alle cose pratiche. [Chell viene messa in una teca di vetro e portata nella sal di GLaDOS] Spero che tu abbia portato qualcosa di più potente di una Pistola Portale. In caso contrario, temo che tu sia in procinto di diventare l'ex-presidentessa del club dei vivi. Ah, ah. Sul serio, comunque: addio. [Le torrette vengono disposte accanto alla teca, ma si rivelano essere difettose, dopo il sabotaggio di Chell e Wheatly, che esplodono, crepando la teca] Oh, ti sei data da fare laggiù. Beh, suppongo che potremmo rimanercene sedute in questa stanza a guardarci in cagnesco finché una di noi non casca per terra stecchita, ma io ho un'idea migliore. È la tua vecchia amica, la letale neurotossina. Se fossi in te, tirerei un bel respiro profondo ed eviterei di espirare. [Un tubo penetra nella teca, ma esce solo Wheatly, che rompe la teca rotolando]
    Wheatley: Ehi!
    GLaDOS: Ti odio così tanto.
  • Wheatley: [Cominciando il trasferimento di nucleo centrale] Eccomi! Aspetta, e se fa male? Se fa DAVVERO male? Ohhhh, non ci avevo pensato.
    GLaDOS: Oh, è chiaro che farà male, credimi.
    Wheatley: Lo dici così per dire o farà male sul serio? Lo dici così per dire no, non è vero, farà davvero male, eh? Precisamente, quanto doloroso sarAGHHHHHH!
  • Wheatley: Sapevo che sarebbe stato fico comandare tutto ma... Wow, è davvero mitico. E guarda qui! Ora sono un maledetto genio! Estás usando este software de traducción de forma incorrecta. Por favor, consulta el manual. Non so neanche che cos'ho appena detto! Ma posso scoprirlo! Oh! L'ascensore. Scusa. Continua a dimenticarmene. [Chell, nell'ascensore, inizia a salire verso la superficie] Questo corpo è davvero sorprendente! Non riesco a credere a quanto tu sia piccola! Ma io sono enorme! [Ride, ma la risata diventa malvagia. L'ascensore torna a terra] In effetti, perché dobbiamo andarcene proprio adesso? Hai idea di che bella sensazione sia? L'ho fatto io! L'ha fatto il piccolo, debole Wheatley!
    GLaDOS: Non hai fatto nulla. È stata lei a fare tutto il lavoro.
    Wheatley: Oh, sì. È questo che pensate voi due, vero? [Afferra la testa di GLaDOS e inizia a smontarla] Beh, forse questa volta farò qualcosa, dopotutto.
    GLaDOS: ... Cosa stai facendo?... NO! NO! NO! Non pensare che non stia pensando anche a te, signorina. Sai cosa sei? Egoista. Finora non ho fatto altro che sacrificarmi per farci arrivare qui! Tu cos'hai sacrificato? NIENTE. Zero. Tutto quello che hai fatto è COMANDARMI a bacchetta. Bene, ORA chi è il capo? Io. Ahhh... Vedi? È una batteria fatta con una patata. Un gioco per bambini. E ora [GLaDOS] ci vive dentro!
    GLaDOS: Ti conosco.
    Wheatley: Scusa, come dici?
    GLaDOS: I tecnici hanno fatto di tutto per far sì che... mi comportassi bene. Per rallentarmi. Una volta mi hanno persino applicato una sfera smorza-intelligenza: si è attaccata al mio cervello come un tumore, generando una serie infinita di idee terribili.
    Wheatley: No! Non ti ascolto! Non ti ascolto!
    GLaDOS: La voce era tua.
    Wheatley: No! No! BUGIARDA! BUGIARDA!
    GLaDOS: Sì, il tumore sei tu! Non sei semplicemente uno scemo qualsiasi: ti hanno PROLGETTATO perché fossi scemo.
    Wheatley: NON SONO UNO SCEMO!
    GLaDOS: SÌ, PROPRIO COSÌ! SEI LO SCEMO CHE HANNO CREATO PER TRASFORMARMI IN UN'IDIOTA!
    Wheatley: Bene, che ne dici? [Getta GLaDOS nell'ascensore e inizia a pestarlo] ORA CHI È LO SCEMO? UNO SCEMO RIUSCIREBBE A SCARAVENTARTI NEL POZZO? Eh? Uno scemo potrebbe FARLO? Uh oh. [L'ascensore cede con Chell e GLaDOS]
    GLaDOS: Oh, ciao. Allora, come te la passi? PERCHÉ IO SONO UNA PATATA! [Clap clap clap] Oh, bene: il mio processore per gli applausi al rallentatore è attivo in questo affare: almeno quello. [...] Soffermiamoci su un paio questioni. Non è uno scemo qualsiasi: è il prodotto della collaborazione fra le più grandi menti dell'epoca con lo specifico intento di creare lo scemo più completo mai esistito... e tu lo hai appena messo a capo dell'impianto. [Clap clap clap] Bene, funziona ancora.
  • Spazio: Devo andare nello spazio. Sì. Devo andare nello spazio.
    Wheatley: NESSUNO ANDRÀ NELLO SPAZIO, DOLCEZZA! [Ultime parole famose]

Explicit[modifica]

  • Annunciatore: Attenzione: nucleo danneggiato al 100 percento. Richiesta sostituzione manuale del nucelo.Wheatley: Ohhhh. Capisco.
    Annunciatore: Sostituzione del nucelo: pronti a iniziare?
    GLaDOS: Sì, avanti!
    Annunciatore: Nucelo danneggiato: pronti a iniziare?
    Wheatley: Tu che ne pensi?
    Annunciatore: Le risposte vaghe saranno considerate dei SÌ.
    Wheatley: No! No! NO-NO-NO! Non hai colto il mio sarcasmo...
    Annunciatore: Rilevato stallo. [...] Incaricato alla soluzione trabocchetti: premere pulsante risoluzione trabocchetti.
    GLaDOS: Vai a premere il pulsante! Premilo!
    Wheatley: Non premere quel pulsante!
    GLaDOS: Ci siamo! Vai a premere quel pulsante!
    Wheatley: No! Non farlo! Ti proibisco di premerlo!
    GLaDOS: Premilo! Premi il pulsante!
    Wheatley: Non premere il pulsante!
    GLaDOS: Premilo!
    Wheatley: Non premerlo! TORNA INDIETRO!
    Chell: [Sul punto di premere il pulsante, Wheatly rivela delle bombe nascoste, che esplodono, distruggendo il pulsante e ferendo Chell]
    Wheatley: PARTE CINQUE! POSIZIONARE TRABOCCHETTI SUL PULSANTE FINALE! Come, sei ancora viva? Starai scherzando! Beh, io sono ancora installato, e comando io. E NON HO IDEA DI COME RIPARARE QUESTO POSTO! Dovevi proprio giocare al gatto col topo, vero? Mentre la gente cercava di lavorare. Sì, bene, ora pagheremo tutti le conseguenze. MORIREMO TUTTI, MALEDIZIONE! [Il soffitto cede, mostrando la Luna] Oh, sì! Brava! Dai un'occhiata alla tua preziosa Luna umana! PERCHÉ NON PUÒ AIUTARTI ORA!
    Chell: [Spara un portale sulla luna. La pressione risucchia tutto nel portale sotto Wheatly]
    Wheatley: MA CHE COSA... AH! AHHHHHHH! [Anche Chell viene risucchiata, ma riesce ad aggrapparsi a Wheatley, ancora collegato al corpo di GLaDOS. I due si ritrovano dall'altra parte del portale] SPAZIO! AH! LASCIAMI! SIAMO NELLO SPAZIO!
    Spazio: Spazio? [Si lascia trasportare dal portale] Spazio! SPAZIOOOOOOO!
    Wheatley: LASCIAMI! LASCIAMI! SONO ANCORA COLLEGATO! POSSO INSERIRMI DA SOLO! POSSO ANCORA SISTEMARE TUTTO!
    GLaDOS: L'ho già aggiustato io. E TU non tornerai! [Un braccio robotico si prepara a staccare il cavo di Wheatley]
    Wheatley: Oh no. Cambio di programma. Tienimi forte. Più forte! [Wheatley viene mollato in balia della gravità, mentre un altro braccio afferra Chell] AH! Prendimi prendimi prendimi! Prendimiiii!
  • [Qualche ora dopo la sconfitta di Wheatly, Chell si risveglia davanti a GLaDOS]
    GLaDOS: Oh, grazie al cielo stai bene. Sai, essere Caroline mi ha insegnato una lezione importante: pensavo fossi la mia più grande nemica, mentre sei sempre stata la mia migliore amica. L'ondata di emozioni che mia ha travolto quando ti ho salvato la vita mi ha fatto capire una cosa ancora più importante: ora so in quale punto della mia mente vive Caroline.
    Annunciatore: Caroline eliminata.
    GLaDOS: Addio, Caroline. Sai, eliminare Caroline mi ha appena insegnato un'altra lezione importante: la miglior soluzione di un problema e solitamente la più semplice. E sarò onesta... ucciderti? È difficile. Lo sai come passavo le giornate una volta? A fare test. Nessuno mi assassinava, mi trasferiva in una patata o mi utilizzava come mangime per uccelli: facevo una vita niente male. Poi sei spuntata tu, pazza muta e pericolosa. Per cui sai che ti dico? Hai vinto. Vattene e basta. [L'ascensore porta Chell verso la superficie assieme al suo Cubo di Compagnia del precedente capitolo] È stato divertente: non tornare.
  • [La scena si svolge nello spazio]
    Spazio: [eccitato] Tanto spazio. Bisognerebbe vederlo tutto.
    Wheatley: Vorrei poter tornare indietro. Veramente, quanto lo vorrei. Se solo potessi tornare indietro. E non solo perché sono rimasto arenato nello spazio.
    Spazio: Sono nello spazio.
    Wheatley: Lo so che sei nello spazio. Infatti, siamo entrambi nello spazio.
    Spazio: SPAAAZIO!
    Wheatley: Comunque, se mai dovessi rivederla di nuovo, sai cosa direi?
    Spazio: Sono nello spazio.
    Wheatley: Direi: "Mi dispiace." Davvero, mi dispiace. Sono stato prepotente e mostruoso e me ne dispiaccio sinceramente.
    Spazio: Sono nello spazio.
    Wheatley: Fine.

Altri progetti[modifica]