Pretty Woman

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pretty Woman

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Pretty Woman

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1990
Genere commedia romantica, romanzo rosa
Regia Garry Marshall
Sceneggiatura J. F. Lawton
Produttore Arnon Milchan, Steven Reuther, Gary W. Goldstein
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Pretty Woman, film statunitense del 1990 con Richard Gere e Julia Roberts, regia di Garry Marshall.

Frasi[modifica]

  • Tu e io siamo talmente simili, Vivian... fottiamo il prossimo per denaro. (Edward)
  • È molto più facile credere alle cattiverie, c'hai mai fatto caso? (Vivian)

Dialoghi[modifica]

  • [Entrando nell'ascensore dell'hotel super lussuoso]
    Vivian: È fantastico! Qui c'è un divano per due!
    Edward [alle altre due persone che aspettavano l'ascensore]: La prima volta che va in ascensore!
  • Vivian: Fammi indovinare... chi saresti tu? Un avvocato?
    Edward: Un avvocato? Cosa te lo fa pensare?
    Vivian: Perché hai quella... quell'aria furba e un po' depressa.
    Edward: Avrai conosciuto tanti avvocati.
    Vivian: Io ho conosciuto tanti di tutti.
  • Edward: È solo che... pochissime persone mi stupiscono.
    Vivian: Sei fortunato. La maggior parte mi sciocca a morte!
  • Vivian: E che ne fai delle compagnie quando le compri?
    Edward: Le vendo. [cercando di sistemarsi la cravatta]
    Vivian: Lascia fare me. Le vendi.
    Edward: Be', io non vendo tutta la compagnia, la faccio in tante parti e poi le vendo. Valgono più dell'intero.
    Vivian: Allora sarebbe un po' come rubare macchina per rivendere i pezzi, vero?
    Edward: Sì, una specie ma è legale.
    Vivian: Ecco vedi, ora è perfetto. [la cravatta]
    Edward: Non male. Proprio niente male. Dov'è che hai imparato?
    Vivian [in tono sarcastico]: Be', mi sono scopata la squadra olimpionica!
  • Edward: Può darsi che usciremo la sera. Dovrai metterti qualcosa.
    Vivian: Tipo che?
    Edward: Be', niente di troppo vistoso o troppo sexy. Sul classico, capito?
    Vivian: Squallido!
    Edward: Elegante. Qualche domanda?
    Vivian: Posso chiamarti Eddie?
    Edward: No, se vuoi che ti risponda.
    Vivian: Avrei accettato per duemila.
    Edward: Sarei arrivato a quattro. Allora a stasera.
    Vivian: Gioia, sarò tanto carina con te che non mi vorrai lasciare andare mai più.
    Edward Tremila, per sei giorni e poi Vivian ti lascerò andare.
  • Signor Morse: Carter Lewis, be', non è poi quel gran bastardo che tutti dicono che sia.
    Edward: No, per quello ho l'esclusiva io!
  • Vivian: Nei negozi non sono gentili, non mi va.
    Edward: Non sono mai gentili con la gente, sono gentili con le carte di credito.
  • Edward: Come va?
    Vivian: Bene.
    Edward: Bene. È la settima volta che dici bene da dopo la partita. Non avresti un'altra parola?
    Vivian: Stronzo, eccone un'altra!
    Edward: Era meglio bene.

Altri progetti[modifica]