Proverbi lombardi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di proverbi lombardi.

  • El quattrin l'è quell che fa cantà l'orbin[1]
Il quattrino è quello che fa cantare il cieco.[2]
  • Per la gotta è bon nagotta.[3]
    Per la gotta ghe völ el son d'ona campana rotta.[3]
Contro la gotta poco può l'arte.

Note[modifica]

  1. Citato in Sergio Zazzera, Proverbi e modi di dire napoletani, La saggezza popolare partenopea nelle espressioni più tipiche sul culto della famiglia e dell'ospitalità, sull'amicizia, sull'amore, sul lavoro, sulla religione e la superstizione, Newton & Compton editori, Roma, 2004, p. 87. ISBN 88-541-0119-2. Lo studioso rileva che in questo proverbio sono racchiusi in sintesi i due napoletani: «'E denare fanno veni' a vist'ê cecate» e «'E denare so' 'a voce 'e ll'ommo.» Cfr. Proverbi e modi di dire napoletani, p. 87.
  2. Traduzione di Sergio Zazzera.
  3. a b Citato in 1870, Igiene, pp. 365-389.

Bibliografia[modifica]