James Tiptree Jr.

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Raccoona Sheldon)
Jump to navigation Jump to search
Le firme di Alice Sheldon, James Tiptree, Jr., Raccoona Sheldon

Alice Bradley Sheldon, meglio conosciuta con il suo nome d'arte James Tiptree Jr. (1915 – 1987), scrittrice statunitense. Ha anche usato lo pseudonimo di Raccoona Sheldon.

Incipit di alcune opere[modifica]

Houston, Houston, ci sentite?[modifica]

Lorimer si guarda attorno nella cabina affollata cercando di capire la conversazione e di ignorare le contrazioni interne che significano che sta per ricordare qualcosa di spiacevole. Niente da fare: vive ancora quel lontano momento: lui che correva ciecamente (o veniva spinto?) verso l'ignota toilette della scuola media di Evanston.

La felicità è un'astronave calda[modifica]

Gli arcobaleni artificiali erano spenti. La banda se n'era andata. Svuotata del suo carico di cadetti, la nave scuola Adastra fluttuava tranquilla contro le stelle. Il tabellone dei primi incarichi, nella rotonda della stazione, era abbandonato a se stesso. La folla si era spostata al salone della cupola, e da lì echeggiavano le voci flautate delle ragazze, l'abbaiare e il tubare di padri, madri, zii e zie, intervallati dai toni molto baritonali e molto compunti del novantanovesimo scaglione Comando Spaziale.

Bibliografia[modifica]

  • James Tiptree Jr., Houston, Houston, ci sentite?, traduzione di Vanna Barcaroli, in "I Premi Hugo 1976-1983", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1991.
  • James Tiptree Jr., La felicità è un'astronave calda, traduzione di Vittorio Curtoni, in "Millemondiestate 1986", Mondadori, 1986.

Altri progetti[modifica]