Rafael Bernal

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Rafael Bernal (1915 – 1972), diplomatico e scrittore messicano.

Incipit di Il complotto mongolo[modifica]

Alle sei del pomeriggio si alzò dal letto. Infilò le scarpe e mise la cravatta. In bagno si gettò un po' d'acqua sulla faccia e pettinò i capelli, corti e scuri. Non c'era motivo di radersi. Non aveva mai avuto una barba folta e poteva tranquillamente farsela una volta ogni tre giorni. Completò la toletta con un po' d'acqua di colonia Yardley, ritornò nella stanza da letto e prese dal comodino la quarantacinque.

Bibliografia[modifica]

  • Rafael Bernal, Il complotto mongolo, traduzione di Andrea Ghezzi, Ed. La Linea, 2011. ISBN 9788897462040

Altri progetti[modifica]