Rainer Riesner

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Rainer Riesner (1950 – vivente), teologo e docente universitario tedesco.

L'apostolo Paolo e l'Europa moderna[modifica]

  • Attraverso le sacre scritture, che godevano di elevato prestigio anche a motivo della storicità che le caratterizzava, i visitatori non ebrei impararono a conoscere un Dio che parlava ai cuori e alla mente.
  • C'è una cosa che l'apostolo [Paolo] non fece: non inneggiò all'assalto dei templi pagani e nemmeno invitò a boicottarli.
  • Gli ebrei cristiani costituiscono il segno fiducioso che un giorno l'intero popolo di Israele riconoscerà in Gesù Cristo il compimento della propria ardente speranza.
  • I grandi teologi corrono sempre il rischio di soccombere al fascino del proprio pensiero o di un sistema di pensiero altrui.
  • L'Antico Testamento ci insegna che Dio si manifesta nel corso della storia e che pertanto la fede è affidata alle tradizioni storiche.
  • L'Ebraismo si differenziava dalle altre religioni anche perché prendeva sul serio l'etica, esattamente come i filosofi.
  • L'Europa ha molti padri e molte madri. Uno dei più importanti padri del nostro continente è l'apostolo Paolo.
  • La libertà di fede e di coscienza vale anche per i cristiani.
  • Paolo conservò elementi essenziali della tradizione paleoebraica dell'Antico Testamento, proteggendo in tal modo il cristianesimo dalle tentazioni del panteismo e dello gnosticismo.
  • Se un fariseo come Paolo e altri devoti ebrei palestinesi riconobbero in Gesù il vero Dio, questo fatto non può essere spiegato con l'antico sincretismo, ma solo con la realtà della risurrezione di Gesù.

[Rainer Riesner, L'apostolo Paolo e l'Europa moderna, in Tracce, giugno 2009]

Altri progetti[modifica]