Ramón de Mesonero Romanos

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Ramón de Mesonero Romanos (1803 – 1882), scrittore e spagnolo.

Citazioni di Ramón de Mesonero Romanos[modifica]

  • Il seccatore è un essere quasi umano, metà uomo e metà pietra granitica, con la pesantezza del dromedario, l'attività della pulce e la perseveranza della zanzara; si alimenta, come la sanguisuga, del sangue umano che consuma; si attacca, come l'ostrica alla roccia, all'infelice su cui grava la sua fatalità; ha la loquacità monotona e irriflessiva del pappagallo, la impassibilità dell'asino e l'importuna lusinga del cane di casa. La sua vita è in genere lunga, e gode delle sue facoltà fino ai suoi ultimi attimi; quasi mai perde l'uso delle sue membra e dei suoi sensi, benché qualcuno sia solito a volte restare tanto sordo, il che, lungi dal contrastarlo gli serve piuttosto per non aspettare risposte e parlare ininterrottamente.
El fastidioso es un ser casi humano, mitad hombre y mitad piedra berroqueña, con la pesadez del dromedario, la actividad de la pulga y la perseverancia del mosquito; se alimenta, como la sanguijuela, de la sangre humana que consume; se adhiere, como la ostra a la roca, al infeliz sobre quien pesa su fatalitad; tiene la loquacidad monótona e irreflexiva del papagayo, la impassibilitad del jumento y el emportuno halago de un perro casero. Su vida generalmente es larga, y goza de sus facultades hasta sus últimos momentos; rara vez pierde el uso de sus miembros y sentidos, aunque suele a veces quedarse algǘn tanto sordo, lo cuál, lejos de contrariarle, le sirve más bien para no aguardar respuestas y hablar constantemente. (da Tipos y caracteres[1])

Note[modifica]

  1. Citato in Annamaria Gallina Civilización española e hispanoamericana Usi e costumi, Geografia, Storia e Letteratura dei Paesi di lingua Spagnola, Edizioni A.P.E., Mursia, stampa 1982, p. 230.

Altri progetti[modifica]