Rancore (rapper)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Rancore, pseudonimo di Tarek Iurcich (1989 – vivente), rapper italiano.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Elettrico[modifica]

  • Qualcuna prova gusto a darla solo ai bastardi | e sarà giusto come è giusto riciclare gli scarti. (da Giunti al Dunque, n. 3)
  • Ultimamente vedo il firmamento da una cavità | chiedendomi il perché di questa gravità | padrona | ma queste stelle forse mi daranno aiuto | per andare verso loro e vaffangoogle a Newton. (da Giunti al Dunque, n. 3)
  • Per ogni anno luce che ci divide | so che più ti allontani più le cose appaiono unite | e che con torri di Babele ed infinite | carrucole, non vedrò mai oltre queste cazzo di nuvole. (da Giunti al Dunque, n. 3)
  • Attento, forse si muore quando si muore, no? | o forse più si cresce più si muore un po'. (da È meglio senza, n. 13)
  • La vita è una matita | la droga è un temperino, l'accorcia e la rende più appuntita. (da È meglio senza, n. 13)

Non incluse in album[modifica]

  • La droga non smette | la vendi pura massimo al 7% e non vendi Ganja. (da D.A.R.K.N.E.S.S.)
  • Se i vermi non strisciassero andrebbero in depressione. (da Non esistono)
  • E se capissi che l'amore è un'attitudine | forse la smetto di controllare tutti i tuoi sguardi. (da Non esistono)
  • Che questo pianeta ha piani strati | e dentro quegli alberi sezionati | l'interno del mondo in cui ci hanno incastrati! (da Il giorno che non c'è)
  • Visto che soffochi, datti le arie. (da Tossico d'aria)
  • Forse ultimamente è drogato anche l'amore, davanti a tutti si fa. (da S.U.N.S.H.I.N.E)
  • E sognare non vuol dire che stai lì a dormire. (da S.U.N.S.H.I.N.E)
  • Tanto per quanta fretta hanno le persone qua, | basterà pure un sole fatto a metà. (da S.U.N.S.H.I.N.E)
  • Avanti tira i dadi, ti dico un mio segreto: io esco con la pioggia; mi fa sentire vetro... Più dico che all'immagine di Dio non ci credo, più trasparente e fragile mi sento solo e prego.(da Spazzacamino)
  • Io non lo so il perché... Sono il pessimo scultore, che tra angosce si è scolpito male il suo interlocutore. (da Non esistono)
  • Amo la droga, che se non è vero che è un siero è una mano nuova che fruga nel tuo pensiero. (da Non esistono)
  • Il ricordo non è certo, in un marmo volto al cielo! (da Non esistono)
  • Un mondo più bello... Di questo dov'è? Non fosse nella galera dei nostri occhi! (da Capolinea)

Altri progetti[modifica]