Red Pine

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Red Pine, pseudonimo di Bill Porter (1943 – vivente), autore e traduttore statunitense.

Citazioni di Red Pine[modifica]

  • Il Buddha non nega il mondo materiale, ma dice che il modo in cui identifichiamo, e quindi conosciamo, gli oggetti in tale mondo, e il mondo stesso, è un prodotto della nostra mente.[1]
  • Ma l'evento che interessa tanto gli storici quanto gli agiografi accadde nel 534, o intorno a quella data, quando Bodhidharma scelse Hui-k'o come proprio successore e gli consegnò una copia del Laṅkāvatāra sūtra. Bodhidharma gli disse che tutto quello che doveva sapere era in quel libro, e da allora lo zen e il Laṅkā furono legati tra loro.[2]
  • Ricordo quel che mi disse Nan Huai-chin cinque anni fa, nella sua casa di Shanghai, durante una cena durata cinque ore. Il laico zen novantenne raccontò che, da giovane, aveva chiesto al vecchio maestro Xu-yun (Nuvola vuota) perché continuasse a restaurare monasteri zen senza mai completare l'opera. Xu-yun gli diede uno schiaffo sulla nuca e disse: "Che saccente! Se li completassi, cosa avrebbe da fare la prossima generazione?".[3]

Note[modifica]

  1. Da Il Laṅkāvatāra Sūtra, p. 116.
  2. Da Il Laṅkāvatāra Sūtra, p. 7.
  3. Da Il Laṅkāvatāra Sūtra, p. 20.

Bibliografia[modifica]

  • Il Laṅkāvatāra Sūtra, traduzione e commento di Red Pine, traduzione dall'inglese di Livio Agresti, Ubaldini Editore, Roma, 2013. ISBN 978-88-340-1642-8

Altri progetti[modifica]