Rex Miller

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Rex Miller, pseudonimo di Rex Miller Spangberg, (1939 – 2004), scrittore statunitense.

Incipit di Slob[modifica]

Per prima cosa ne avverte la presenza. Invisibile. Il fetore. Le arriva da dietro l'angolo, precede la sua apparizione fisica con una folata d'aria nauseabonda che la travolge e lei sobbalza disgustata da quell'odore che è insieme sudore rancido e fogna e puzza mefitica di cibo andato a male e assale le sue narici con la slealtà del male. E appena lo vede trasale nuovamente, si sforza di sembrare normale, gentile e sicura di sé, lei è lì per servire i clienti, il sorriso stampato in faccia e intanto lui si avvicina alla cassa in quel vortice tremendo e fetente di aria appestata.

Bibliografia[modifica]

  • Rex Miller, Slob, traduzione di Gino Scatasta, Einaudi, 2000. ISBN 8806153102

Altri progetti[modifica]