Vai al contenuto

Riccardo Malipiero

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Riccardo Malipiero (1914 – 2003), compositore italiano.

Introduzione a Strawinski[modifica]

  • S'era perso nell'800 romantico e scapigliato, individualista e disordinato, il senso vero della parola maestro per cui artista doveva significare di per sé maestro nel senso più alto dell'accezione; i grandi artisti del secolo scorso sembravan (ho detto sembravan) nascere dal nulla e non si curavano d'altri che di se stessi: era questo appunto il risultato dell'individualismo e soggettivismo romantici. (p. 20)
  • Casella per contro fu l'esempio continuo: come musicista nel mantenere una dirittura pur attraverso le sperimentalismo più spregiudicato che lo portò ai poli opposti della pratica del comporre; come maestro nel trasmettere ai suoi allievi l'amore, il gusto, il costume e la scienza della musica; come uomo nell'affrontare tutte le prove della vita (e non furono poche le sue, fino alla morte dolorosa e lenta) con uno spirito d'indifferenza, di vero distacco per ciò che stava d'intorno, esterno alla sua volontà di musica che era l'unica sua vera ragione. (p. 20)
  • Casella fu di quei pochi artisti non allontananti, di quei pochi che conosciuti oltre l'opera loro, nella carnalità umana, non deludessero. Sapeva essere amico dei giovani dei quali (come pochi altri colleghi) sentiva e capiva profondamente l'ansito continuo, cessato il quale è la tristezza della forma compiuta, è la decadenza. (pp. 20-21)

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]