XIX secolo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sul XIX secolo.

  • Destinato al secolo che sopraggiungeva, non potevo capire tutte le recondite finezze di quello che moriva sospirando. (Aldo Palazzeschi)
  • E, a chi ben guardi, il secolo decimonono non è poi tanto singolare quanto sembra; si può dimostrare che somiglia non poco al diciottesimo, e si può scommettere che il ventesimo gli somiglierà. (Federico De Roberto)
  • – Ehi, non hai nessun diritto di criticare il XX secolo! Abbiamo dato al mondo la lampadina, la barca a vapore e la filatrice!
    – Quelle sono tutte cose del XIX secolo, caro.
    – Ah, sì? Allora vuol dire che... che ci hanno copiato! (Futurama)
  • Il diciannovesimo secolo finisce | e svolta nell'Autostrada 66 | i carri coperti si trasformano in Pullman | i loro scuri saloon coperti dall'oblio | Il mito ci insegue | i solchi continuano | La notte del cavallo è finita | È l'alba dopo il sogno | a metà del viaggio | ci ritroviamo su una strada oscura | e ci riconosciamo per la prima volta | Le luci si accendono | il paese è elettrificato | il mondo si accende come una ruota panoramica | Tutte le macchine cominciano a ronzare | quasi all'unisono | L'Europa diventa un toro cieco | legato ad un cavallo di ferro su rotaie | che sputa fumo | La Civiltà sconfigge l'Eros | e Proust perisce Gauguin fugge a Tahiti | mentre i Tristi Tropici | scompaiono per sempre. (Lawrence Ferlinghetti)
  • Il sangue scorre a fiumi, ma allegramente, come fosse champagne, eccovi il nostro diciannovesimo secolo. (Fëdor Dostoevskij)
  • L'Ottocento volle vivere troppo a spese degli istinti. (Umberto Saba)
  • Nella dimensione artistica e mitica, è un secolo più contemporaneo del Novecento e di molte sue esperienze: penso alla vocazione popolare e all'istinto comunicativo del romanzo e del melodramma. Comunque questa idea del passato non asseconda certo il mainstream. (Antonio Scurati)
  • Ora io non so che cosa ci porterà questo secolo decimonono, cominciato male e che continua sempre peggio. Grava sull'Europa l'ombra della Restaurazione; tutti i novatori – giacobini o bonapartisti che fossero – sconfitti; l'assolutismo e i gesuiti rianno il campo; gli ideali della giovinezza, i lumi, le speranze del nostro secolo decimottavo, tutto è cenere. (Italo Calvino)

Altri progetti[modifica]