Al 2019 le opere di un autore italiano morto prima del 1949 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Rinaldo d'Aquino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Rinaldo d'Aquino (1227/28 – 1279/81), poeta italiano.

Lamento dell'amante del crociato[modifica]

Incipit[modifica]

Giammai non mi conforto,
Né mi voglio rallegrare:
Le navi sono al porto,
E vogliono collare.
Vassene la più gente
In terra d'oltremare:
Ed io, oimé lassa dolente!
Come deggio fare?

Citazioni[modifica]

  • La croce mi fa dolente | e non mi val Deo Pregare | oimé, croce pellegrina, | perché m'hai così distrutta?
  • In terra d'oltremare | ita è la mia vita.

Citazioni sul Lamento dell'amante del crociato[modifica]

  • Sentimenti gentili e affettuosi sono qui espressi in lingua schietta e di un pretto stampo italiano, con semplicità e verità di stile, con melodia soave. (Francesco De Sanctis)

Altri progetti[modifica]