Roberta Bruzzone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Roberta Bruzzone 2014

Roberta Bruzzone (1973 – vivente), criminologa e psicologa forense italiana.

Delitti passionali: come e perché si muore per amore[modifica]

Incipit[modifica]

Contrariamente a quanto ci hanno insegnato le nostre mamme e le nostre nonne, di "amore" si può morire a volte. Certo bisogna incappare in una forma d'amore distruttiva, maligna, in grado di trasfigurare il nostro "oggetto d'amore" al punto da trasformarlo nel nostro peggior nemico giorno dopo giorno. E spesso, troppo spesso, sono proprio le donne a pagarne il prezzo più alto con la loro vita, vittime in primis di un sentimento di possesso che non perdona loro l'aver osato travalicarne gli angusti confini in cerca di una maggiore autonomia.

Citazioni[modifica]

  • La scelta di uccidere in questi casi sembra essere l'unico modo per l'assassino di mantenere l'assoluto controllo sul/la partner. Spesso quando il movente è la gelosia la morte del partner arriva dopo l'ennesima lite violenta. Certo non bisogna in questo elenco dimenticare che tutta una serie di omicidi maturati all'interno della coppia di passionale hanno avuto ben poco ma hanno basato la scelta di uccidere su aspetti decisamente più pragmatici e strumentali come l'ottenimento di un vantaggio economico importante o di un'appetitosa eredità.
  • Ma davvero si può arrivare ad uccidere "per amore"? In tutta onestà io non credo. O meglio, si può arrivare ad uccidere per amore, sì, ma per amore di se stessi.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]