Roberto Bortoluzzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Bortoluzzi nel 1974

Roberto Bortoluzzi (1921-2007) giornalista, conduttore radiofonico e radiocronista sportivo italiano

  • [Presentazione della puntata di Tutto il calcio minuto per minuto andata in onda su Rai Radio1, alle 15.22 di domenica 4 dicembre 1978] Gentili ascoltatori buongiorno, stiamo per collegarci con san Siro per Milan-Perugia, con Torino per Torino-Napoli, Ascoli per Ascoli-Internazionale, con Bergamo per Atalanta-Juventus e con Lecce per Lecce-Pescara. Ai microfoni sono i colleghi Enrico Ameri, Sandro Ciotti, Claudio Ferretti, Alfredo Provenzali ed Ezio Luzzi. Cominciamo con i primi tempi, la linea a Milano.

Citazioni di Roberto Bortoluzzi[modifica]

  • [Sulle aspirazioni giovanili] La mia ambizione era quella di diventare ufficiale di marina. Del resto questa passione del mare me la porto ancora appresso. Come sapete, non sono riuscito a coronare i miei sogni. Mio padre avrebbe voluto che entrassi all'Accademia navale di Livorno, ma mi sarei accontentato anche di entrare nella Marina mercantile.[1]
  • [Sull'ideazione della trasmissione radiofonica] L'idea fu mia. Poi ci misero le mani anche Giorgio Boriani e Sergio Zavoli. L'ho condotta fin dai numeri zero quella trasmissione, per ventisette anni, fino a quando non sono andato in pensione. Credo si tratti di un record.[2]

Citazioni su Roberto Bortoluzzi[modifica]

  • È rimasto famoso il suo modo di intervenire in trasmissione quando qualche cronista si dilungava oltre il consentito. Non un richiamo esplicito ma un piccolo colpo di tosse. Era il segnale che al malcapitato logorroico conveniva cambiare registro, anche perché poi, a microfoni chiusi, avrebbe dovuto subire i rimbrotti, in stretto dialetto napoletano, del conduttore. (Alfredo Provenzali)[3]

Note[modifica]

  1. Citato in Andrea Bosco, Carosio una voce in campo
  2. Citato in Andrea Bosco, Carosio una voce in campo
  3. Citato in La scomparsa di Roberto Bortoluzzi, Mille Canali, 7 novembre 2007.

Bibliografia[modifica]

  • Andrea Bosco, Roberto Bortoluzzi, uno di famiglia, in Carosio una voce in campo, Edizioni Panini Franco Cosimo, 1991, ISBN 88-7686-174-2

Altri progetti[modifica]