Rosa Liksom

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Rosa Liksom nel 2011

Anni Ylävaara, conosciuta con lo pseudonimo di Rosa Liksom (1958 – vivente), scrittrice finlandese.

Citazioni di Rosa Liksom[modifica]

  • Tra insidiosi acquitrini di un verde acceso, diventai piano piano me stessa. […] mi trasformai in un maschio alfa d'alce che era l'incarnazione di una forza muliebre che non avevo mai immaginato di poter avere. Ero convinta di essere, per la mia indole, una zolla di sfagno adagiata in acqua e aceto, o tutt'al più una mucca, e invece diventai un alce dai magnifici palchi, con uno sguardo capace di inchiodare chiunque incontrasse sul suo cammino, facendogli quasi fermare il cuore.[1]

Note[modifica]

  1. Da La moglie del colonnello, traduzione di Delfina Sessa, con una nota storica di Ingrid Basso, Iperborea, Milano, 2020. ISBN 978-88-7091-624-9. Citato in Magda Crepas, La versione di Lolita. La moglie del colonnello di Rosa Liksom, liminarivista.it.

Altri progetti[modifica]