Rosario Crocetta

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Rosario Crocetta nel 2012 con un mappamondo

Rosario Crocetta (1951 – vivente), politico italiano.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Ringrazio Dio per ogni giorno di vita che mi regala. La mia vita, da quando ho iniziato a fare il sindaco di Gela, è sempre stata in pericolo.[1]
  • Se dovessi diventare presidente della Regione Sicilia dirò addio al sesso e mi considererò sposato con la Sicilia, le siciliane e i siciliani. Guidare la cosa pubblica è come entrare in un convento e non ho neanche più l'età per certe scorribande.[2]
  • [Sui matrimoni gay] Poverini. Il matrimonio non libera le persone eterosessuali, perché dovrebbe liberare gli omosessuali? Però, insomma, se uno proprio lo vuole fare, che lo faccia.[3]
  • Io sono juventino, il popolo tifa Juve mentre la casta tifa Inter.[4]

Note[modifica]

  1. Dall'intervista Crocetta: ringrazio Dio per ogni giorno di vita che mi regala, Giornale di Sicilia, 20 gennaio 2010.
  2. Citato in Regionali, Crocetta: se divento presidente dico addio al sesso, Corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 20 agosto 2012].
  3. Dall'intervista a Le Iene, Italia 1, 19 maggio 2013.
  4. Durante l'assemblea per l'approvazione della legge finanziaria; citato in Ivan Palumbo, Il blob: Inter-Juve casta contro popolo, Van Gaal e la Champions spazzatura, Gazzetta.it, 6 marzo 2016.

Altri progetti[modifica]