Ruggero II di Sicilia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ruggero II, coronato da Cristo (Chiesa della Martorana, Palermo)

Ruggero II di Sicilia (1095 – 1154), sovrano di Sicilia.

Citazioni su Ruggero II di Sicilia[modifica]

  • A [Ruggero II di Sicilia] si devono singolari innovazioni e meravigliose invenzioni che nessun principe ha mai realizzato prima d'ora. (Muhammad al-Idrisi)
  • Finalmente a maggiore intelligenza delle cose, di cui ora passiamo a ragionare, dee qui notarsi, che essendo già stato tutto il dritto politico fondato e costituito in Sicilia dal re Ruggieri, da ora innanzi non debbonsi aspettare che correzioni, riforme, o altri cangiamenti fatti agli antichi sistemi. (Rosario Gregorio)
  • Il più sapiente dei legislatori di quel tempo. (Rosario Gregorio)
  • Incendî, rovine e distruzioni di molti paesi e città, esterminio di migliaia di uomini furono i primi passi di Re Ruggieri. I contemporanei il tennero crudele, ed i posteri magnanimo, sol perché quelli ne intesero il flagello, e questi invaghiti della narrazione delle sue geste han creduto ch'egli fiaccando il potere de' magnati e dei piccoli tiranni che allora signoreggiavano le regioni che il Reame di Puglia, poi detto di Napoli, comprendevano, avesse preparati ordinamenti utili a' popoli e costituite fondamenta alla Monarchia. (Lodovico Bianchini)

Altri progetti[modifica]