Salvatore Cancemi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Salvatore Cancemi (1942 – 2011), mafioso italiano.

  • Obbedivo agli ordini e sapevo che, strangolando un bambino, avrei aperto le porte alla mia carriera. Ero al settimo cielo. (citato in AA.VV., Il libro del crimine, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 143. ISBN 9788858019412)

Altri progetti[modifica]