Samuel Pepys

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Samuel Pepys

Samuel Pepys (1633 – 1703), funzionario civile britannico, noto per il suo diario.

  • [Sull'opera di Robert Hooke] [Micrographia è] il libro più ingegnoso che abbia letto in vita mia.[1]

Diario[modifica]

  • Alla musica e alle donne non posso che cedere, qualunque cosa stia facendo.[2]
  • È strano a dirsi, quale piacere noi persone sposate proviamo a vedere questi poveri sciocchi attirati nel nostro stato.
Strange to see what delight we married people have to see these poor fools decoyed into our condition.[3]
The most insipid, ridiculous play I ever saw in my life.[4]

Note[modifica]

  1. Citato in AA.VV., Il libro dell'ecologia, traduzione di Roberto Sorgo, Gribaudo, 2019, p. 85. ISBN 9788858024362
  2. 9 marzo 1666.
  3. 25 dicembre 1665.
  4. 29 settembre 1662. Citato in Henry Pyre, Writers and Their Critics, Ithaca, Cornell University Press, 1944.
  5. 1 marzo 1662.

Altri progetti[modifica]