Samuel Pepys

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Ritratto di Samuel Pepys

Samuel Pepys (1633 – 1703), funzionario civile britannico, noto per il suo diario.

  • Alla musica e alle donne non posso che cedere, qualunque cosa stia facendo. (dal Diario, 9 marzo 1666)
  • [Su Sogno di una notte di mezza estate] La più insipida, ridicola commedia che ho mai visto in vita mia.
The most insipid, ridiculous play I ever saw in my life. (dal Diario, 29 settembre 1662[1])
  • Mettere incinta una donna e poi sposarla, è come pisciare in un cappello e poi metterselo in testa. (dal Diario)
  • [Sul Romeo e Giulietta di William Shakespeare] Un dramma, in sé, dei peggiori che io abbia mai sentito. (dal Diario, 1 marzo 1662)

Note[modifica]

  1. Citato in Henry Pyre, Writers and Their Critics, Ithaca, Cornell University Press, 1944.

Altri progetti[modifica]