Shirin Ramzanali Fazel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Shirin Ramzanali Fazel , (1953 – vivente), scrittrice italiana di origine somalo-pakistana.

Citazioni di Shirin Ramzanali Fazel[modifica]

[Sulla letteratura in italiano degli scrittori immigrati] È un fenomeno positivo. Aiuta moltissimo colui che scrive perché vuole esprimersi e raccontarsi. Si crea uno scambio di idee che ci fa scoprire soprattutto chi siamo noi. Lo straniero, attraverso questi scritti, viene finalmente visto come una persona con sentimenti, con una mente che pensa. Questa massa, dai contorni nebulosi che viene definita costantemente immigrati assume una personalità e un volto. Non dimentichiamoci che scrivere in lingua italiana è anche un tributo all'Italia. E l'immagine dell'Italia soprattutto a venirne fuori positivamente. Perché scrivere in una lingua diversa non è facile. Scrivere è anche pensare, amare, sognare ci sono delle emozioni che vengono coinvolte. La lingua vive con noi, fa parte di noi. Ovviamente ci sono dei vocaboli delle frasi o delle parole che fanno parte della nostra lingua materna che non potranno mai essere tradotte. E con questo non dobbiamo scordarci della nostra lingua di origine. Fare in modo che i nostri figli e nipoti non perdano questo patrimonio.[1]

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Raffaele Taddeo, intervista a shirin fazel ramzanali, el-ghibli.org.

Altri progetti[modifica]