Smallville (quinta stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Smallville.

Smallville 2001 logo.svg

Smallville, quinta stagione.

Episodio 1, Al tramonto del sole[modifica]

  • Kal-El, sei andato molto lontano. Un viaggio è finito e un nuovo viaggio sta per iniziare. Ben tornato a casa, figlio mio. (Jor-El)
  • Io non sono nato a Smallville. In realtà non sono nato nemmeno in questa galassia. (Clark)
  • Se gli umani fossero come te, il mondo sarebbe migliore. (Chloe)

Episodio 2, Senza poteri[modifica]

  • La felicità è una creatura sfuggente, non è così? Tutti la desideriamo, ma in pochi riescono a trovarla. (Lex)
  • Clark: Dove hai preso quest'arsenale??
    Chloe: Su eBay.
  • Clark: Be', normalmente, sfonderei la porta, passerei davanti alle telecamere a velocità super e aprirei la cassaforte con la vista laser.
  • Agente: Che diavoleria è questa?
    Sceriffo: Una delle tante di Smallville...

Episodio 3, Minaccia atomica[modifica]

  • Non dimenticate che ho 18 anni, e sono innamorato di Lana da quando ne avevo 7, quindi non è che ho corso troppo! (Clark)
  • Allora, ho appena visto Lana che correva via, ma che ci faceva lei qui alle sei e mezzo del mattino? ...Oh... (Chloe)
  • Chloe: È dura essere di semplice carne ed ossa, non trovi?
    Clark: Questo non ti ha mai fermato!

Episodio 4, Aqua[modifica]

  • Il mondo non ha scelto di aver bisogno di eroi, ma purtroppo è così. (Chloe)
  • Lois: Sai questo tuo accostamento di rosso e verde?
    A.C./Aquaman: Sì?
    Lois: Darebbe fastidio a un daltonico.
  • Non c'era bisogno che giocassi a baywatch, chiaro bastoncino di pesce? (Lois)
  • Sai cosa c'è di peggio della paura di dire la verità, Kent? La paura di scoprirla. (Milton Fine)
  • D'accordo... facciamo a modo tuo, boyscout! (A.C./Aquaman)
  • Lois: Ne ho conosciuti tanti che volevano conquistare il mondo, ma pochi che volevano salvarlo. Sarà difficile trovarne uno come lui.
    Clark: Sono sicuro, un giorno troverai qualcuno ancora più speciale.

Episodio 5, Sete di sangue[modifica]

  • Non si dà inizio ad una partita che non si può vincere. (Milton Fine)
  • Non pubblicò l'articolo, ma non importa: ero entrata nel seminterrato dei miei sogni, comunque il seminterrato del Daily Planet, il giornale di re, presidenti e primi ministri... per non parlare di futuri supereroi. Per come la vedo io, ormai non posso andare che su, su... sempre più su! (Chloe)

Episodio 6, Traffico di donne[modifica]

  • Pensare è male, ballare è bene! (Chloe)
  • Lois: Qui mi licenziano se continui a guardarmi come se fossi un troll...
    Clark: E che dovrei fare?
    Lois: Uh... non lo so! Dammi 20 dollari e fai finta che io ti piaccia!
  • Tutti abbiamo bisogno di credere negli eroi, ma anche i migliori sono lontani dalla perfezione. (Lex)
  • [A Clark] Riguardo alla lap dance non parlarne con nessuno o la tua abajour di Winnie Pooh farà una brutta fine! (Lois)

Episodio 7, Il frammento[modifica]

  • Lex Luthor è il Leonardo Da Vinci della malvagità. (Chloe)
  • Lex: Ci sono porte che non possono essere chiuse quando vengono aperte.
    Lana: Grazie... l'hai trovata dentro un cioccolatino?
  • Credevo di essere l'ultimo figlio di Krypton... e invece sbucate da tutte le parti! (Clark)
  • Lei non sa nulla degli umani. È vero, a volte sono meschini e disonesti e si tradiscono a vicenda, ma il più delle volte sono onesti e leali e darebbero la vita per proteggere chi amano. Anche se è di un altro pianeta. (Clark)

Episodio 8, Strane macchie[modifica]

  • Lex: In caso non sapessi da dove viene il tuo stipendio, sono io il proprietario del Talon ormai...
    Lois: E di cosa non lo sei? Ti manca solo il governo!
  • [Jor-El] Era un violento dittatore. Governò su Kripton seminando terrore, morte e distruzione. Tutti quelli che erano contro di lui furono sbattuti in prigione, persino il grande eroe del popolo: Zod, forse l'unico in grado di impedirgli di distruggere il pianeta. Miliardi di persone persero la vita, ma lui fece in modo che il suo unico figlio sopravvivesse, cosicché un giorno potesse conquistare la razza umana e ricreare Kripton sulla Terra. (Milton Fine/Brainiac)
  • [A Chloe] Per il professor Fine gli umani erano insignificanti e inaffidabili... Si vede che non ti conosceva! (Clark)

Episodio 10, Fanatismo[modifica]

  • I grandi leader si distinguono perché sanno vedere oltre i confini, e sanno bene come sorpassarli. Mai fermarsi, mai arrendersi. La sconfitta non è un'opzione. (Lex)
  • Il tuo gioco dovrà passare dalla difesa all'attacco, perché un giorno o l'altro Lana farà le domande giuste alle persone sbagliate. (Chloe)
  • Bob ha un debole per me... be', una parte di me! (Lois)

Episodio 11, In ostaggio[modifica]

  • Lana: Hai un'emorragia. Devi restare sveglio o rischi di morire, capito?
    Lex: Sto bene. Davvero.
    Lana: Va bene, senti, dimmi qualcosa.
    Lex: Cosa?
    Lana: Quello che vuoi. Soltanto, continua a parlare, ok?
    Lex: Dici che starei meglio con i capelli?
    Lana: Non lo so, non ci ho mai pensato...
    Lex: Io sì, invece. Ho pensato a tante cose. Clark ha dei bei capelli...
    Lana: Sì, in effetti è vero.
    Lex: Lui lo sa.
    Lana: Di avere dei bei capelli?
    Lex: Quanto è fortunato.
  • Lex: Siamo soci?
    Lana: No. Cerchiamo di essere amici.

Episodio 12, La rivelazione[modifica]

  • Quando mi chiedevi se credevo nella vita su altri pianeti, non hai idea di quanto lo trovassi ironico. (Clark)
  • Dalla nascita sono stato marchiato dai peccati di mio padre! (Lex)
  • Ok, McFly, vuoi cominciare dal come o dal perché? (Chloe)
  • Sarebbe una fortuna se un giorno capitasse qualcuno onesto come Clark anche a me. (Lois)
  • Voi siete la versione del Kansas di Ken e Barbie, solo che sembra che uno abbia un lato strano no? (Chloe)
  • Clark: Pronta per il muro delle stramberie? Ho già vissuto questo giorno, sono tornato indietro nel tempo.
    Chloe: Certo, hai fatto girare la Terra al contrario sul suo asse? Almeno sei riuscito a prendere qualche numero della lotteria?

Episodio 13, Vendetta[modifica]

  • A quanto pare sono di nuovo la tua aiutante... Credevo di essere stata sostituita con l'ultima versione in pelle! (Chloe)
  • Clark: Lana, mi dispiace per come ti ho trattata. So che mi dovrei rassegnare, ma la vita senza di lui non sembra reale.
    Lana: Sei come congelato e il mondo continua a girare intorno a te, non importa quante persone cerchino di aiutarti, alla fine comunque devi fare tutto da solo.

Episodio 15, Cyborg[modifica]

  • Chloe: Da una scala da uno a Denzel Washington dove lo collochi?
    Lana: Decisamente in alto.
    Chloe: Sì? Alto, scuro, bionico... gli piaceranno le bionde?
    Clark: La sua ragazza è bruna, mi dispiace!
  • Victor Stone/Cyborg: Normale?! Ho metà del corpo che sembra un catalogo di ferramenta!
    Lex: Certe parti le troveresti difficilmente in commercio.

Episodio 16, Ipnosi[modifica]

  • Non riesco a capire: se fosse kryptonite rossa non faresti le pulizie, e se fosse argentata avresti paura che quel forcone ti inseguisse per trasformarti in un kebab. (Chloe a Clark)
  • Tutti attraversiamo delle temporanee crisi d'identità prima o poi nella vita. E a Smallville è come un rito di passaggio. (Chloe)
  • Dove te ne vai Romeo? In un motel con i letti che vibrano? (Lois)

Episodio 19, Il Persecutore[modifica]

  • Lex: Non vuoi aspettare la squadra della sicurezza?
    Clark: No.
    Lex: Neanch'io.

Episodio 21, L'oracolo[modifica]

  • Chloe: Sono la prima a credere che esistano i fantasmi, ma tuo padre si è amletizzato?
    Clark: Chloe, lo so che sembra assurdo.
    Chloe: D'accordo: dammi un mantello e chiamami Orazio!
  • L'Inferno si sta congelando e nessuno me lo dice? (Chloe)
  • [ A Lois] A volte penso che non mi conosci affatto. E altre invece che mi conosci più di tutti. (Clark)
  • Zod sta tornando. (Messaggio in Kryptoniano scritto da Lionel per Clark)

Episodio 22, Dimensione Fantasma[modifica]

  • Lo devo preparare! (Milton Fine/Brainiac a Lana, parlando del rapimento di Lex)
  • Se Zod è così malvagio come tu pensi che sia, è facile capire perché ha scelto Lex! (Lionel a Clark)
  • Che si cominci! (Milton Fine/Brainiac a Clark prima di far partire il virus informatico kryptoniano)
  • Non sarò ferrata in geografia, ma a quanto mi risulta la Costa Orientale non è fatta cosi! (Lois)
  • Lex: Ho sempre pensato che avessi una grande forza interiore, sei così virtuoso, ciò nonostante menti, continuamente: con me, con Lana, con tutte le persone che ti vogliono bene, che razza di persona malata agisce così!?
    Clark: Se pensi che la mia amicizia sia così fasulla perche hai lottato tanto per conservarla!?
    Lex: Perché volevo tutto qello che avevi: la famiglia, la vita semplice e serena, la fidanzata fedele, e se non altro mi sono portato via la parte che amavi di più! [Riferendosi a Lana]
  • Clark: Che cosa HO FATTO?!
    Milton Fine/Brainiac: HAI APERTO IL PORTALE PER ZOD!
  • Clark: Lex!?
    Lex/Zod: Hai gli occhi di tuo padre. Salve Kal-El!
    Clark: Dov'è Lex?!
    Lex/Zod: Oh, Lex è morto.
    Clark: Perché sei qui!?
    Lex/Zod: Per la stessa ragione di chiunque sia stato imprigionato come una bestia: la vendetta! Tuo padre mi aveva bandito in una dimensione infernale, cercando di salvare una razza condannata, e alla fine l'unico sopravvissuto della sua patetica crociata fu suo figlio.
    Clark: È una faccenda tra noi, questa gente non ti ha fatto nulla!
    Lex/Zod: No, ma per te non c'è sofferenza più grande dell'assistere all'agonia degli altri.
    Clark: Non ti lascerò distruggere questo pianeta come hai fatto con Krypton!
    Lex/Zod: Non puoi farci niente, a meno che non ti unisca a me.
    Clark: Non sarò mai al tuo fianco!
    Lex/Zod: Spero sia una scelta con cui potrai convivere, per sempre!
    [Lex/Zod manda Clark nella Dimensione Fantasma]

Altri progetti[modifica]