Smallville (seconda stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Smallville.

Smallville 2001 logo.svg

Smallville, seconda stagione.

Episodio 1, Il vortice[modifica]

  • Tu sei solo un piccolo uomo e il destino di tuo figlio è troppo grande perché tu possa capirlo! (Roger Nixon)
  • Clark: Mamma, ancora non avevo ancora capito quanto fossi forte.
    Martha: Grazie Clark, ma ero terrorizzata.
    Clark: Non sembrava. Sei una Supermamma!

Episodio 2, Desiderio mortale[modifica]

  • Martha: Rispiegami la tua avversione all'aria condizionata.
    Jonathan: In quattro parole: la bolletta della luce.
  • Clark: Ho cominciato a sentire caldo e mi bruciavano tanto gli occhi, e tutt'ad un tratto il punto che stavo fissando ha preso fuoco.
    Martha: Solo perché lo guardavi?
    Clark: Buongiornooo! Sono Clark, il ragazzo che traina trattori e vede attraverso i muri!

Episodio 3, L'amico fidato[modifica]

  • Pete: È vero Chloe, ho visto un'astronave. E ho anche incontrato un alieno.
    Chloe: Veramente? E ti dispiace descrivermelo?
    Pete: Ah, somigliava tanto a Clark.
    Chloe: Ma gli alieni non sono piccoli e verdi?
    Pete: Le cose non sono sempre come crediamo.
  • Lex: Volevo uscire un po' dalla villa. È troppo affollata.
    Clark: Non ha circa 75 camere?
    Lex: Sì, ma mio padre prende molto spazio.
  • Lana: Clark Kent inizia un discorso sull'importanza di dire la verità e, quando dovrebbe essere lui ad aprirsi, tutto diventa improvvisamente un mistero impenetrabile.
    Clark: Quello che è successo con Pete è una cosa personale.
    Lana: E quello che ti ho detto di Withney non lo è?
    Clark: Beh, sai.. Per certe persone aprirsi è più facile che per altre.
    Lana: No secondo me non è facile per nessuno, però lo devi fare se ci tieni ad un amico.
  • Hai ragione Clark, nascondere la verità allontana le persone. (Lana)

Episodio 4, Rosso rubino[modifica]

  • Da che pianeta viene questo ragazzo e cosa ne ha fatto di Clark? (Chloe)
  • Pete: Chloe, c'è qualcosa che non va in Clark!
    Chloe: Più del solito?
    Pete: Ieri sera al Talon, la motocicletta, altre cose...
    Chloe: Che genere di cose?
    Pete: I genitori di Clark sono venuti a casa mia, sono davvero preoccupati. Loro pensano che si droghi.
    Chloe: Clark avrebbe dovuto essere drogato per prendere delle droghe!
  • Ti presento quel grande mistero che è Clark Kent. Un po' "cavaliere dalla scintillante armatura", un po' "da dove vieni, scusa?"! (Chloe)

Episodio 5, Il poeta notturno[modifica]

  • Lex, ti sento sorridere compiaciuto fin da qui! (Lionel)

Episodio 6, La settimana dell'allegria[modifica]

  • Clark: Volevo fare una corsa...
    Lex: Non credo che tu sia più veloce della mia Porsche, Clark...
  • Wow! Clark Kent figura sulla lista nera del preside... C'è sempre una prima volta! (Pete)
  • Dai, Clark, sono il re degli squilibri familiari! (Lex)
  • Per il passato non posso fare niente, ma per il futuro posso ancora fare qualcosa. (Clark)

Episodio 7, Coincidenze[modifica]

  • Lana: Che ti succede?
    Chloe: Ecco, Clark e io abbiamo appena discusso.
    Lana: Per quale motivo?
    Chloe: Violazione della privacy... la mia curiosità è morbosa, sono un caso patologico!

Episodio 8, Poteri extrasensoriali[modifica]

  • Nella vita, la via verso l'oscurità non è un lampo, ma un lungo viaggio. (Lex)

Episodio 9, Il segreto di Ian[modifica]

  • Che rabbia! Avrei dovuto capirlo subito. Solo Chloe Sullivan riesce ad innamorarsi di uno che si divide in due. Non lo so... qual è il mio problema? Ho un cartello al collo che dice "Calamita per mutanti"? (Chloe)
  • Chloe: Sotto con le regole della casa!
    Lana: Va bene, quali sono?
    Chloe: Uno: non rifare mai il letto prima delle cinque del pomeriggio. Due: non toccare i piatti nel lavello finché non c'è rischio di allagamento. E tre: nonostante le proteste di mio padre, il pavimento della tua stanza è un armadio a tutti gli effetti.

Episodio 10, La donna del destino[modifica]

  • Clark: Non credi che ognuno di noi abbia la sua donna del destino?
    Lex: Lo chiedi a uno che lotta contro il suo destino da tutta la vita.
  • Mai innamorarsi di un uomo che vuole salvare il mondo! (Chloe)
  • Lex: Mi hai sempre detto di selezionare i miei obiettivi con saggezza.
    Lionel: Sul serio avrei usato un'espressione così banale?
  • L'altruismo non è nei tuoi cromosomi, Lex. Puoi credermi. (Lionel)

Episodio 11, La maschera[modifica]

  • Quelli che hanno preso la casa dove stavi tu hanno un gattino... Sai, ogni tanto provo a parlarci, ma purtroppo la conversazione non è piacevole come con te. (Clark)

Episodio 12, Ostaggi[modifica]

  • Il Grande Fratello ci ascolta. O meglio il "Grande Padre". (Lex)

Episodio 13, Insospettabile colpevole[modifica]

  • Stai facendo quella cosa con gli occhi? Una volta cerca nel prato dietro casa mia. C'ho sepolto un barattolo di monetine da piccolo: mai più trovate! (Pete)

Episodio 14, Eccitazione[modifica]

  • I miei sentimenti per Clark sono così antichi che si sono fossilizzati! (Chloe)
  • Pete: Nel tuo mondo verde vuol dire stop e rosso vuol dire vai.
  • Chloe: Sai volare?
    Clark: Vacci piano! Sono un alieno, non un cartone animato.
  • Mi sono sempre chiesta: come mai uno che è più ricco di Criso, non può permettersi un parrucchino? (Chloe)

Episodio 15, Il gioco di Caino e Abele[modifica]

  • Non saresti un Luthor se qualcuno non provasse a ucciderti. (Lionel)

Episodio 16, Spore assassine[modifica]

  • [Lettera di Chloe] Voglio confidarti un segreto. Non sono come tu credi. Anzi, la mia maschera è pessima a tal punto che sono sorpresa che tu ti sia lasciato ingannare. Io sono la ragazza dei tuoi sogni travestita da migliore amica. A volte vorrei strapparmi la maschera come ho fatto al ballo di primavera, ma non posso perché ti spaventeresti e fuggiresti di nuovo. Perciò ho deciso che è meglio vivere con questa bugia che rivelarti i miei sentimenti. Mio padre mi ha detto che ci sono due tipi di ragazze – quelle che con il tempo si dimenticano e quelle che invece si apprezzano. Io spero di essere tra quest'ultime. Posso non essere la persona che ami oggi, e per il momento ti lascerò andare, sperando che un giorno tornerai da me. Perché vale la pena aspettarti. (Chloe)

Episodio 17, La stele di Rosetta[modifica]

  • Clark: Voglio confidarti un segreto.
    Lana: È la prima volta che lo fai.
  • Dice: "Questo è Kal-El di Krypton, nostro figlio appena nato, la nostra ultima speranza. Proteggetelo e liberatelo dal male." (Dr. Swann)
  • Non troverai la risposta guardando le stelle. La troverai guandando in profondità dentro di te. Sarai tu a scrivere il tuo destino, Kal-El. (Dr. Swann)

Episodio 18, La torre dei desideri[modifica]

  • Credi che esistano davvero gli alieni? (Lex)
  • Clark: Lex, che cosa ci fai qui?
    Lex: Ho sempre voluto incontrare un alieno.

Episodio 19, Precipizio[modifica]

  • Lex: Non mi preoccuperei troppo per Lana.
    Clark: E perché?
    Lex: Diciamo che è sul punto di scoprire la tigre che è nascosta dentro di lei.

Episodio 20, Il testimone[modifica]

  • Clark: Io e lei [Lana] siamo...
    Pete: ...solo amici. Cerca delle risposte più originali, Clark!

Episodio 21, Clonata per amore[modifica]

  • Lionel: Dovresti ringraziarmi.
    Lex: Ringraziarti? Be', il mio ringraziamento dovrebbe essersi perso per posta insieme al tuo invito.
  • Lana: Ho come la sensazione che tu ti sia creato un'immagine perfetta di me.
    Clark: È quella che vedo.

Episodio 22, Profezia[modifica]

  • Pete: È tutto ok?
    Clark: Sì...
    Chloe: Alla grande...
    Lana: Perfetto...
    Pete: Se lo dite voi...
  • Clark, nessuno di noi riesce veramente a capire il gentil sesso. Per questo ci affascina così tanto. (Lex)
  • Tra la verità e la follia scorre la goccia di un ruscello. (Lex)
  • Ora sta giocando nel mondo reale, signorina, bisogna dare per avere. (Lionel a Chloe)
  • Signor Luthor, non so che tipo di interesse lei abbia per Clark, ma può prendere la sua offerta e ficcarsela nelle costose tasche dei suoi pantaloni. (Chloe a Lionel)
  • Ho cercato in tutti i libri, da Socrate a Shakespeare, con la speranza di trovare le parole per descrivere il sentimento che lega Helen e Lex, ma mi sono reso conto che non esistono parole quando hai qualcosa di vero, tu ci credi, e corri anche dei rischi, sei disposto a sacrificare qualunque cosa pur di non perderlo, non importa quanto costerà. (Clark al matrimonio di Lex)
  • Lana: Hai così tanti segreti nella tua vita.
    Clark: Lo so. Ma non voglio che i miei sentimenti per te siano uno di quelli.

Episodio 23, Esodo[modifica]

  • Ho sempre lottato contro il mio destino, cercando di non diventare come mio padre. Ma per quanto tentiamo di cambiare, la nostra natura finisce per dominarci. (Lex)
  • Ho sfidato la mia natura e ho fatto quello che un Luthor non farebbe mai: ho confessato il mio peccato, sperando che mi perdonasse. (Lex)
  • È il destino Clark, è inevitabile, ma quando arriva ti sorprende sempre. (Chloe)
  • Le persone sono assai più deboli quando sono in collera. (Lionel)
  • L'amore purtroppo rende cieche anche le menti più brillanti. Non guardiamo perché non vogliamo vedere. Ma quando l'amore finalmente svanisce, vediamo il volto chi amavamo con chiarezza. E così ci vengono rivelati tutti i suoi difetti, le sue debolezze e i suoi segreti. (Lionel)

Altri progetti[modifica]