Squadra antiscippo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Squadra Antiscippo

Immagine Squadra antiscippo.jpg.
Titolo originale

Squadra Antiscippo

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1976
Genere Poliziesco
Regia Bruno Corbucci
Sceneggiatura Mario Amendola, Bruno Corbucci
Produttore Galliano Juso
Interpreti e personaggi

Squadra Antiscippo, film italiano del 1976 con Tomas Milian, regia di Bruno Corbucci.

Frasi[modifica]

  • Arbitro a cornutaccio! ma che non ha visto? era 'n rigore grande come na casa! (Giraldi)
  • Attenzione Attenzione, messaggio speciale per il ladro Lando Rossi, detto grottaferata, dal maresciallo Giraldi. Prega che il portafoglio nun se perda, perché sennò finisci nella merda. (Giraldi)
  • Abbiamo scippato una valigetta ad un americano che usciva dall'Albergo Byron in via De Notaris! (Achille)

Dialoghi[modifica]

  • Donna derubata: Ma tu lo parli l'inglese?
    Giraldi: Sì, lo parlo ma nun lo capisco
  • [Il brigadiere Gargiulo si è fatto fregare la moto da un ladro]
    Gargiulo: E mo c'aggia fa?
    Nico Giraldi: E mo te lo dico io eh. Devi prenne un quaderno e scrive cento vorte: so 'n testa de cazzo, so 'n testa de cazzo, so 'n testa de cazzo, e in bella calligrafia così 'o capiscono tutti.
  • Giraldi: Alzati e cammina stronzo.
    Baronetto: Ao ma chi è?
    Giraldi: So Sant'Antonio del Friùli, er protettore dei paraculi
  • Giraldi: Tu devi accenne un cero a Sant'Andrea della Bufalotta.
    Ladro E chi è?
    Giraldi: Er protettore dei fiji de 'na mignotta!
  • Giraldi: Bada che se te becco 'n arta volta pe te so piselli da evacuare.
    Ladro E vor dì?
    Giraldi: Che so cazzi da caga'!
  • Tifoso: M'hanno fregato er portafoglio porca puttana!
    Prostituta: Ao! T'hanno fegato er portafoglio e te la piji con me?
  • Giraldi: Tu dovresti avè diciott'anni precisi.
    Ladro: Come fa a sapello?
    Giraldi: Perché c'è er fijo de 'n amico mio che ce ne ha 9 ed è mezzo scemo.
  • Chiappetta: Se vuoi esse carino potremmo da uscì 'nsieme una sera io e te
    [Giraldi inizia a ballare fissando il suo pene]
    Giraldi: A chiappè, su sta fava nun se scureggia.

Altri Progetti[modifica]