Tamara Hundorova

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Tamara Ivanovna Hundorova (1955 – vivente), critica letteraria e saggista ucraina.

Citazioni di Tamara Hundorova[modifica]

  • La romanza come manifestazione di cultura cittadina ebbe enorme diffusione a Kiev in concomitanza con i varietà rappresentati nei giardini e nei parchi alla fine del XIX secolo. Più tardi la romanza passa sul palcoscenico dei cinema e poi nei café chantant. Lo specifico carattere confidenziale e sentimentale delle romanze d'amore creava l'illusione della familiarità, dell'intimità, la fede nell'amore ricambiato oppure, al contrario, il dolore per l'amore non ricambiato. Ancora alla metà del XX secolo la romanza non aveva perduto la sua forza d'attrazione e la congenita capacità di elevare ed idealizzare la realtà, di trasformare il dramma della rottura col mondo della natura e dell'umanità in un fatto estetico invece che in un mito terrificante.[1]

Note[modifica]

  1. Da Kiev tra romanzo e romanza: la desacralizzazione del topos cittadino, traduzione di Giovanna Brogi Bercoff e Marjana Prokopovič, in Kiev e Leopoli: il testo culturale, a cura di Maria Grazia Bartolini e Giovanna Brogi Bercoff, Firenze University Press, Firenze, 2007, pp. 194-195. ISBN 978-88-8453-665-5. Riportato in chtyvo.org.

Altri progetti[modifica]