Tatsuhiko Takimoto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Tatsuhiko Takimoto (1978 – vivente), scrittore giapponese.

  • Ancora adesso, io non riesco a vedere questo romanzo [Welcome to the NHK] in maniera oggettiva.
    Ogni volta che lo rileggo mi viene una leggera confusione mentale. Sudo freddo.
    Ogni volta che mi avvicino a qualche passaggio, mi viene voglia di scagliare fuori dalla finestra il computer in cui sono conservati tutti i capitoli. Leggendo altri punti, invece, mi scatta la voglia di andare a fare il monaco eremita su una sperduta montagna indiana.
    Probabilmente tutto questo è dovuto al fatto che i temi affrontati nel libro sono ancora terribilmente attuali per me.
    Non riesco a guardare con occhio distaccato frasi come «A quell'epoca eravamo giovani».
    Perché per me è ancora un problema.
    Comunque, ho provato a finirlo, scrivendo tutto quello che potevo.
    Questo è quello che ne è venuto fuori.
    E provo a rileggerlo, con la faccia rossa per la vergogna.
    Quando sono di buon umore penso: «Fantastico! Sono un genio!», che quando sono depresso diventa: «Come ho fatto a scrivere una roba del genere? Faccio schifo! Voglio morire!» A parte tutto questo, però, credo di poter affermare davvero che ho scritto "tutto quello che potevo".[1]
  • [Riferito alla sceneggiatura del manga Welcome to the NHK] Tra situazioni rocambolesche e gag assurde, mi sa che alla fine mi sono perso. Quello che è rimasto è un messaggio troppo diretto, che non è né comico né narrativo: "la volontà cambia le persone". I bei ricordi non svaniscono, ma sento di voler chinare il capo e scusarmi con tutti. Mi vergogno moltissimo. Eppure, voglio anche ringraziarvi... Probabilmente ho fallito e la responsabilità è mia. Se chiudo gli occhi, affiorano alla mia mente i sorrisi di Satō, Yamazaki e Misaki. Mi vengono in mente solo cose belle, che non dimenticherò. [...]
    Mille grazie, davvero.
    Se nei momenti liberi vi tornerà in mente questo manga, per me non ci potrà essere gioia più grande.[2]

Note[modifica]

  1. Dalla postfazione del romanzo Welcome to the NHK, traduzione di Daniela Guarino, Edizioni BD, Milano, 2011. ISBN 978-88-6123-877-0
  2. Dalla postfazione del manga Welcome to the NHK contenuta nell'ottavo volume, traduzione a cura della Kadokawa Shoten, collana Seinen manga, Edizioni BD, Milano, settembre 2009. ISBN 978-88-6123-547-2

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]